“Anatomia, Muffin & Tequila”

ga2
Katerina Graphics

*Margarita

Ingredienti:
– 1 limone
– sale
– 5 parti di Tequila
– 3 parti di Triple Sec
– 2 parti di succo di lime
    

Preparazione

Prendiamo

ga
Katarina Graphics

un bicchiere, ci passiamo sul bordo una fettina di limone, poi afferriamo del sale, lo versiamo in un piattino e ci appoggiamo il bordo del bicchiere. Usando uno shaker riempito di ghiaccio, versiamo la Tequila, il Triple Sec e il succo di lime, shakeriamo energicamente e versiamo il Margarita nel bicchiere precedentemente preparato.

 

Mi sono sempre vantata di non avere dipendenze sciagurate: non fumo, non gioco d’azzardo, bevo moderatamente. Per un certo periodo avevo preso a mangiare una quantità di goleador alla frutta veramente impressionante, ma ho smesso.
L’unica vera dipendenza che ho sempre avuto è quella per i libri. Non importa quanti ne abbia in attesa in libreria o sul comodino, se ne vedo uno (o più) che cattura la mia attenzione, devo averlo!
Però non è una brutta dipendenza, anzi, mi ha permesso di crescere, di sapermi confrontare, di imparare moltissimo e di variare sui generi, nel corso degli anni ho capito che bisogna leggere un po’ di tutto, dai classici ai libri per bambini, dal thriller al romanzo rosa.
Quindi mi sentivo immune e al sicuro.
Poi è arrivata Grey’s Anatomy, la serie tv medical firmata Shonda Rhimes.

when-cristina-teaches-you-how-grown-ass-woman

Ho provato a smettere di guardarla tre volte: la prima dopo l’esperienza pre-mortem di Meredith, poi dopo l’allontanamento di Addison (che ho seguito in Private Practice, spin off decisamente meno riuscito a mio parere), infine dopo l’addio di Cristina. E puntualmente dopo giorni, mesi, addirittura anni, sono tornata sui miei passi e adesso aspetto la tredicesima stagione come fosse acqua nel deserto!
E dire che ho visto E.R., Scrubs e Dr.House quindi dovrei essere satura di medical, ma G.A. ha qualcosa di speciale.
Forse sono i casi clinici che nonostante le stagioni riescono sempre ad essere interessanti, innovativi ed appassionanti; deve avere uno staff tecnico di supporto decisamente all’avanguardia per riuscire ad essere sempre al passo con le vere scoperte in campo medico.

tumblr_mpzpy0h8ls1ssi22go1_500

O per i personaggi, così straordinariamente simili a noi nonostante siano dei brillanti chirurghi. O per il tasso di mortalità così alto fra i medici anziché fra i pazienti da far tremare una serie thriller che spinge personaggi e spettatori verso la più prescritta (e meno sana!) delle cure: la tequila!*

Sinceramente non lo so cosa mi fa tornare sempre e comunque a seguire con gusto questa serie 2sahydj, ma so che non riesco a smettere. Quindi se siete propensi ad iniziare sappiate che potreste diventarne dipendenti anche voi!
Spettatore avvisato, mezzo salvato!
Ci sono ben 12 stagioni pronte ad aspettarvi e la 13esima è appena partita negli States, perciò se non volete arrivare completamente ciucchi alla fine della giornata, consiglio di prepararvi i famosi “Muffin di Izzie”** e disponetevi a passare dal <<io adoro Shonda>> al <<desidero che soffra fra atroci torture>>.

 

bailey

 

Buona afflizione, ehm, visione.

 

 

 

 

 

 

**Muffin di Izzie
(la ricetta è di mia mamma, Mena – ispirata a quella della serie tv)

 
greys-anatomy
Tralie Graphic

Ingredienti (per 4):
– 1 banana matura
– 80 gr farina 00
– 35 gr burro fuso
– 40 gr cioccolato fondente tagliato a cubetti o in gocce
– 55 gr zucchero di canna 

– 3/4 di cucchiaino di lievito
– 1 uovo

Preparazione:

Accendiamo il forno a 180° e inseriamo i pirottini nello stampo per muffin; a parte schiacciamo la banana (possiamo usare una forchetta) fino a ridurla in crema, alla quale andremo ad aggiungere il burro fuso e l’uovo, infine amalgamiamo bene.
In una ciotola più grande, mescoliamo la farina con lo zucchero e il lievito e aggiungete al mix di farina la crema a base di banana mescolando per includere tutti gli ingredienti.
Spolveriamo i 4 muffin con le gocce di cioccolato e lasciamo cuocere per circa 25 minuti. 


7 thoughts on ““Anatomia, Muffin & Tequila”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...