“Il cucchiaio (sopravvalutato)”

24_0Avete presente i test che si trovano su internet? Quelli riguardanti la posizione che si assume dormendo con il partner?  Ogni volta che ho provato a rispondere mi sono trovata in difficoltà. Venti minuti di incertezza per poi fare i conti con il fatto che mi piace dormire da sola.

Da piccola guardavo i film e mi perdevo in scene come quella in “Dirty Dancing” dove ci sono lui e lei sdraiati a letto in una scomodissima posizione, e lui racconta di un sogno fatto quella notte… Idilliaco!

Qualche anno più tardi in un villaggio turistico – come in “Dirty Dancing” – ho avuto un flirt con un cameriere – meno sexy di un ballerino, ma comunque molto piacevole – ci siamo sdraiati sulla spiaggia a guardare le stelle, e sicura di star vivendo in un film, provo a replicare quella posizione, ma tempo dieci minuti il braccio inizia a formicolarmi e il romanticismo si trasforma in un imbarazzante tentativo di sciogliere quella posizione il prima possibile.
Lui inizia a baciarmi e il braccio è andato, morto, non lo percepisco più. Dopo altri cinque minuti mi allontano da lui con la scusa della toilette, e alzandomi in piedi mi rendo conto che il braccio rimane piegato e penzolante, quindi con un sorriso mi congedo e inizio a camminare velocemente schiaffeggiando il braccio una volta di spalle.

post-19287-zooey-deschanel-sad-new-girl-j-vhqm
Molto imbarazzante!

Esistono persone che sentono il bisogno di dormire vicini, altri di tenersi per mano e poi esistono le persone “cucchiaio”. Questi individui sentono la necessità di spostarsi e invadere l’altra parte del letto, non curandosi dell’essere umano che vi è sdraiato sopra.

little-spoon

Non c’è niente di più fastidioso di una persona che ti alita sul collo mentre provi a dormire.
Sono sdraiata a letto in una calda domenica d’estate, è l’alba e lo so perché il sole non mente mai, in quel momento c’è il fresco della mattina presto e i primi raggi che ti scaldano la pelle. Un momento perfetto per dormire profondamente. D’un tratto inizio a sentire caldo, mi volto e mi rendo conto che lui si è avvicinato abbracciandomi «No ti prego fa caldo spostati. Ok scivola via lentamente, brava così e spostagli il braccio».

Riesco a farlo senza svegliarlo e richiudo gli occhi con un sorriso. Nemmeno due minuti dopo si ripresenta la stessa situazione e così per altre tre volte. «Vabbè allora non capisci» penso mentre lui mi sbuffa sul collo come un bufalo, il che mi innervosisce ancora di più. La situazione continua a ripresentarsi finché ormai sono arrivata alla fine del letto! Non ho scampo! O forse sì… decido di mettere giù un piede e di alzarmi, lui non se ne accorge, faccio il giro del letto e riprendo finalmente a dormire.

tumblr_md7xz7kyhf1r6kab2o1_500
VITTORIA!!!

La mattina dopo lui si sveglia e mi guarda un po’ spaesato, ma io faccio la gnorri e corro a preparare la colazione prima che possa accorgersi della mia manovra anti-cucchiaio.

 

Il destino ti presenta davanti tante sfide e tu devi essere così bravo da superarle tutte, ma una cosa non bisogna mai dimenticarla, la vita non è un film“.

15_cucchiaio


One thought on ““Il cucchiaio (sopravvalutato)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...