“Una serie tv da URLO”

L’tumblr_n141rcaide1sl1yruo1_500horror non è mai stato il mio genere preferito, ma c’è stata un’Estate della
mia adolescenza in cui sono usciti di seguito una serie di film del
genere e così me li sono visti tutti diventando quasi un’appassionata.


Raramente questi racconti mi fanno davvero paura, sono per lo più le colonne sonore a lasciarmi quel senso di angoscia repressa addosso, ma qualche scena ha segnato delle notti insonni.

Pur non essendo un’esperta conosco la regola principale:

scream-mtv-season-2-announce1
Nessuno sopravvive in un film horror, mai.

perciò quando ho saputo che avrebbero creato una serie tv da una saga horror mi sono molto molto incuriosita. Già trovo difficile fare dei sequel cinematografici, ma addirittura un telefilm?
Come?

Critica e vagamente scettica – per il cast di adolescenti, per il genere, per il solito cattivone con la maschera –, mi sono preparata un’abbondante ciotola di pop corn*, un bel bicchierone di chinotto con ghiaccio e mi sono spaparanzata sul divano attivando il sistema di dolby surround.

large

Dopo aver concluso la prima stagione in cinque giorni, devo ammettere di aver sottovalutato quanto il mix di musiche ad effetto, bravi attori (devo proprio ammetterlo) e storia semi-conosciuta (ho capito chi si nascondeva dietro la maschera a metà stagione eppure non mi sono mai annoiata!) possa creare suspence e far diventare addicted.

Nonostante la storia sia molto classica, mantiene il giusto grado di tensione anche per una direzione della fotografia impeccabile (ogni tanto fatemi vantare dei miei studi va) e una regia adrenalinica. Il vero pregio di questo nuovo prodotto è quello di provocare emmablood-1439320441lo spettatore con scene più o meno importanti nella prima parte di ogni episodio, stupendolo poi con colpi di scena, e sempre più di effetto nei minuti conclusivi, incoraggiando a guardare anche quella seguente.

Un altro modo perfetto per mantenere l’attenzione è stato quello di puntare molto della suspense sulla tecnologia e sui social media. Il killer riesce a comunicare con le sue vittime e lanciare loro messaggi di sfida grazie a smartphone e video e questo rende lo spettatore molto partecipe: chiunque di noi potrebbe venir spiato oggigiorno con tutti questi apparecchi elettronici.

tumblr_nqil794puq1utflh4o2_500

Nessun segreto è davvero al sicuro!

Scream ha saputo gestire benissimo la sfida, ci sono dei personaggi ai quali diventa impossibile non affezionarsi e quando si comincia a sospettare di loro aumenta la voglia di proseguire, di capire se sono coinvolti e quanto consapevolmente.

Per motivi commerciali, la serie non utilizza la stessa maschera di Ghostface dei film omonimi. Dopo aver valutato varie scelte, gli autori hanno optato per usare una sorta di maschera post-operatoria che copre tutta la faccia e che comunque ricorda molto quella originale.

tumblr_ntottllgzv1qij1mgo1_500“Scream era incredibilmente iconico, ma noi abbiamo voluto reinventarlo per la TV mantenendo ovviamente tutti gli elementi principali che lo hanno reso tale, compresa la maschera, ma anche le storie in stile soap fra adolescenti, lo humor tipico della cultura pop, gli spaventi e il killer. Stiamo seguendo quel tipo di strada stilistica, anche per come suscitare un certo tipo di spaventi. La maschera è stata una grande discussione dal punto di vista creativo. Volevamo tenere un collegamento con quella originale, ma avevamo intenzione di renderla più al passo con quello che oggi è l’horror, ovvero più oscuro”.[1]

Al momento su Netflix sono disponibili le prime due stagioni, ma dopo lo speciale di Halloween 2016, è prevista una terza e conclusiva (pare) stagione formata da sei episodi.

Non fatevi ingannare come avevo fatto io pensando sia solo un teen drama perché è proprio una serie adatta per un’Estate…………… da urlo!!!

 

 

 *POPCORN alla Paprika dolce e Formaggio
(la ricetta è una mia variante dei classici popcorn)

guczbxb
Tralie Graphic

– formaggio a scelta (ne consiglio uno non troppo saporito, più dolciastro) q.b.
– paprika dolce q.b.
– sale q.b.
– pop corn

Procedimento:

Mettiamo in un pentolino scaldare due cucchiai di olio extra vergine insieme al formaggio fuso; aggiungiamo un cucchiaino di paprika dolce e mescoliamo bene. Versiamo sui popcorn e mescoliamo bene aggiustando di sale.

 

 


[1] Intervista a Mina Lefevre, uno dei creatori della serve tv.

One thought on ““Una serie tv da URLO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...