“Hamburger & Caffè da Luke’s”

Chi di voi non ha mai sentito questa sigla?
Non ci credo, impossibile! Volenti o nolenti è capitato a tutti di ascoltarla e magari anche di canticchiarla, dato che in tv danno le repliche di “Gilmore Girls” (ancora inspiegabilmente tradotto in “Una mamma per amica” che fa molto romanzetto rosa di serie z) un giorno sì e l’altro pure!
Che sia estate o inverno, con la pioggia, la neve o il sole, nei palinsesti c’è! Una garanzia pari solo a “La signora in Giallo”.
E, nonostante ciò, ogni volta riesce a fare uno share da far invidia alle novità in circolazione, nonostante si conoscano le battute a memoria non si può fare a meno di rivederlo, di risentirsi a casa a Stars Hollow, di innamorarsi di Jess (o Dean, o Chris, o Luke, o Logan, dipende dalla vostra #ship io personalmente
 indiscutibilmente #teamJess) e di restare incollati ad ascoltare i dialoghi velocissimi delle protagoniste.

Impossibile resistere alle Ragazze Gilmore.

 

 

636034668832327424-836190849_20

Personalmente ci sono cresciuta, quando uscì nel 2002 avevo sedici anni… ora ne ho trenta… capite che ormai Lorelai, Rory, Luke, Sookie e compagnia bella fanno parte della mia vita, della mia famiglia! Perciò lo ammetto, ogni santa volta che lo becco in tv, mi ritrovo a guardarlo, tanto che alcune puntate potrei recitarle battuta per battuta.
E ogni volta che rivedo una puntata mi viene una fame da lupi!!!
Sì, perché queste due ragazze non fanno che chiacchierare e mangiare, mangiare e chiacchierare, e non certo insalatine o gallette di riso, ma begli hamburgeroni con tanto di salse e patatine*, rigorosamente nel Diner di Luke, annaffiati da bibitoni di caffè che se fosse vero starebbero sveglie per mesi.

lorelai-coffee-cynicism-gilmore-girls-6515

Oppure delle cene gourmet da Emily e il compianto Richard, che metà di quei pasti sfamerebbero l’esercito americano.
O i favolosi, gustosissimi, appetitosi pranzetti di Sookie!
Eppure, sempre, loro hanno fame. Anche se hanno appena divorato un bue.

E allora viene fame anche a me, perciò ho deciso che non mi farò trovare impreparata quando in questo Autunno nostalgico vedrò il tanto atteso (e forse troppo chiacchierato, oddio che ansia, che aspettative, che tutto! ) revival “Gilmore Girls, a Life in a year” (anche qua la traduzione inconcepibile: “Una mamma per amica, di nuovo insieme” ma perché???? Ma è tanto difficile fare la traduzione letterale????) avrò il mio buon hamburger con patatine e caffè americano.

No, il caffè americano proprio non posso farcela! Ma lo sostituirò con la pepsi che ha lo stesso colore (e consistenza….) .

Non so se resterò delusa, se mi piacerà, se lo adorerò… so che lo riguarderò ogni volta che lo riproporranno in tv, fedele, costante.

Perché Gilmore Girls non è solo una serie tv, è 

E forse, ci piace proprio per questo

 

 

 

*Burger al contrario
(la ricetta è della mia cara amica Anna)

 

Ingredienti per 4 burger di patate:22_gilmore girls
-Patate 650 g
-Cipolle rosse 140 g
-Pangrattato 60 g
-Parmigiano reggiano grattugiato  50 g
-Uova 1
-Acqua 40 g
-Olio extravergine d’oliva 20 g 
-Timo 2 rametti
-Salvia 2 rametti

-Rosmarino 2 rametti
-Sale fino q.b.
-Pepe nero q.b.

 

 

                                                           Preparazione:

Lessiamo le patate per circa 40 minuti, ovvero fino a quando non saranno morbide.
Nel mentre sbucciamo e affettiamo le cipolla.
In una casseruola facciamo scaldare l’olio e aggiungiamo la cipolla, copriamole con un fondo d’acqua e quindi lasciamole appassire per 15 minuti.
Nel mentre sminuzziamo il timo, la salvia e il rismarino.
Tenere tutto da parte.
Quando saranno pronte le patate, ancora ben calde e con tanto di buccia, mettiamole in uno schiaccia patate raccogliendo così il purè che ne ricaveremo in una ciotola.
Aggiungiamo dunque il parmigiano, il trito di erbe, saliamo e pepiamo.
Uniamo anche le cipolle stufate e l’uovo sbattuto.
Andiamo quindi ad aggiungere il pan grattato, ma un solo cucchiaio alla volta, (  l’impasto potrebbe richiederne di più o di meno rispetto alla dose indicata in base alla consistenza del composto.) fino ad ottenere un impasto morbido e compatto.
 Ritagliamo un quadrato di carta forno di circa 12 cm di lato e adagiamolo su un piattino,appoggiamo al centro del foglio un coppapasta tondo dal diametro di 10 cm, inseriamo all’interno del coppapasta l’impasto e pressiamolo bene con il dorso di un cucchiai.
Estraiamo lentamente il coppapasta e abbiamo così ottenuto il nostro burger di patate.
Per la cottura, scaldiamo un filo d’olio in una  padella e adagiamo il burger con tanto di carta da forno che andremo a togliere a metà cottura.
Lasciamo cuocere per 3 minuti da un lato e 2 da un altro.
Mentre lasciamo cuocere il burger in un bun al sesamo spalmiamo un abbandante dose di salsa Wiener (che potete ottenere mescolando: ketchup (5/10), mayonese (3/10) e senape dolce (2/10) ),insalata e podori che faranno da letto al nostro burger di patate.


Ingredienti per 12 stick di carne dal cuore filante.
-400g di carne tritata di vitello.

-200g di mozzarella (o di un qualsiasi altro formaggio filante)
-Sale q. b.
-Pepe q.b

 

Preparazione

Poniamo la la carne tritata in una ciotola, saliamo e pepiamo.
Una volta completato il primo passaggio, andiamo a formare delle palline, ognuna di esse dal peso di 100g l’una, che schiacceremo con una pressella dando ad ognuna di esse la forma di un hamburger.
Andiamo poi a tagliare ogni hamburger in 3 parti, come se fossero stick di patate.
Mettere tutto da parte.
Tagliamo la mozzarella a striscioline, come se stessimo affettando le verdure alla julienne, dando però alla mozzarella uno spessore appena un po’ più grande.
Su ogni stick di carne ottenuto adagiamo un paio di pezzetti di mozzarella e richiudiamo la carne su se stessa, senza perdere di vista il nostro obiettivo: Ovvero che la carne mantenga la forma di uno stick.
Una volta preparati i nostri stick dal cuore filante, passiamo alla cottura.
Scaldiamo una piastra in ghisa,  sulla quale andremo a cuocere i nostri stick.
Se siete appassionati della cottura del carne, munitevi di un termometro da cucina, adagiamo i nostri stick sulla piastra e rigiriamo spesso, controllando quindi la temperatura interna:
– 55°C per una cottura al sangue 
– 65°C per una cottura media
– 75°C per una cottura ben cotta.

 

Adagiamo gli stick dal cuore filante sul nostro burger di patate, richiudiamo con la parte superiore del bun, infilzare con uno stuzzicadente gigante il panino (in modo tale da tenerlo ben unito) e servire ben caldo.

 

 

good-riddance21


3 thoughts on ““Hamburger & Caffè da Luke’s”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...