“Dieci Buoni Propositi”

Ed eccoci qua, un altro anno è finito. Solitamente a questo punto chissà perché ci vengono in mente tutte le cose che sono andate storte. Tutte le persone che abbiamo perso (quest’anno a livello artistico è stata una vera strage, ci si è messo il terremoto, l’uragano… insomma non è stata una passeggiata), tutto quello che non abbiamo fatto, che avremmo potuto o dovuto fare meglio…
È come se il 31 dicembre ci mettesse di fronte a uno specchio distorto.
Ma, per una volta, vorrei provare a fare qualcosa di nuovo, di diverso, guardare ciò che è andato bene!
Ricordare le emozioni, le sensazioni, di ogni piccola conquista, di ogni minuto vissuto bene.
E in questo 2016 che se ne va, ce ne sono stati davvero tanti.
Spettacoli a teatro, un’estate pazzesca, nuovi amici, nuovi flirt, belle serate, la famiglia che si allarga…
Perciò i miei “dieci buoni propositi” per il 2017 non saranno obiettivi improbabili che so già di non rispettare, né promesse criptiche che dimenticherò appena scattata la mezzanotte.
Semplicemente voglio ripetere ciò che mi ha fatto stare bene nell’anno che sto lasciando e migliorare, integrare, farlo meglio.
1_ Vorrei tornare sulla neve, è un elemento atmosferico che continua ad affascinarmi, ma in città diventa un vero incubo, perciò in questi 365 giorni che si approcciano, vorrei andare io da lei. Divertirmi come quando ero bambina e mi lanciavo con lo slittino incurante di dove stessi andando…
Di sciare non se ne parla, ma una bella lotta a pallettoni di neve con gli amici non mi dispiacerebbe.

2_ Vorrei finire le serie tv che ho iniziato prima di cominciarne altre millemila. So che sembra un obiettivo scialbo e semplice ma non lo è, sono troppo curiosa per restare indietro con le nuove uscite, ma anche fedele a quelle “vecchie” che mi piacciono. Il problema è il tempo. Non voglio stare ore ed ore davanti la tv o il computer, voglio uscire, svagarmi. Le serie tv perciò andranno relegate ai pasti. Ecco perché, questo proposito sarà molto complicato.

3_ Cercherò di non giudicare dalla copertina, di conoscere i ragazzi prima di gettarli via, cercherò anche di non mettermi un “vaffanculo” sulla fronte, così magari evito di intimorirli. Cercherò di non scappare da loro se promettono qualcosa di serio.
Nel 2016 ho iniziato a farlo e sinceramente non so quanto ci abbia guadagnato, ma come si dice: anno nuovo…. ragazzi nuovi!

4_  Voglio viaggiare tanto quanto ho fatto in questo anno che sto lasciando alle spalle, e anche di più. E non parlo necessariamente di vacanze all’estero, ho tantissimi amici sparsi per l’Italia che sento solo via skype o whatsapp. Ecco vorrei vederli di persona.

5_ Per quanto ormai abbia fatto pace con l’idea che non dipende solo da me, vorrei trovare UN lavoro che mi permetta di stare serena, che mi piaccia e sia economicamente gratificante. Ho già fatto dei passi avanti tornando a teatro, e ho diversi colloqui a Gennaio per cui chissà… forse è davvero l’anno buono.

 

25_dieci buoni propositi


6_ Relax. Dieci minuti al giorno per me. Tutti i giorni, anche quelli in cui sembra di avere una clessidra gigante che sputa sabbia su di me. Me lo devo. Me lo merito!

7_ Voglio leggere di più. Tra i vari lavori, un po’ di vita sociale, la stanchezza e la pigrizia, mi sono ritrovata ad aver letto la metà dei libri del 2015, per cui nel 2017 vorrei arrivare almeno il doppio. Non perché sia un obbligo. Ma ne sento la necessità. Mi manca l’odore della carta! Mi manca guardare l’orologio e rendermi conto che sono passate quasi tre ore da quando ho preso il libro in mano. Mi manca vivere coi miei personaggi.

8_ Scrivere. Ho ripreso davvero bene, con un ritmo forsennato, ispirata anche da questo stesso blog. Ora però non mi basta più, vorrei che le cose che scrivo venissero lette da tante persone, recitate da attori in gamba, passate di mano in mano. È quello che faccio. Ma soprattutto è quello che sono.

9_ Mi piacerebbe continuare a provare nuove cucine, da quelle regionali a quelle straniere, orientali, sperimentali. Mi piace associare il cibo a ciò che leggo e ciò che guardo e mi piace tornare al tradizionale dopo aver vagato.

10_ Vorrei tanto riuscire ad avere un posto tutto mio, da gestire, da personalizzare, in cui sentirmi (finalmente?) adulta e responsabile e allo stesso tempo non dover dare conto a nessuno di qualche mia follia bambinesca.

Che dire, abbiamo 365 giorni per realizzare la nostra lista, perciò rimbocchiamoci le maniche e diamoci da fare. Qual è la vostra lista? È utopica o realizzabile?

Ci rivediamo fra 12 mesi, per scoprirlo.

 

 

Buon Anno Nuovo


One thought on ““Dieci Buoni Propositi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...