“Una Nuova Ragazza è arrivata nell’appartamento 4D (si salvi chi può)”

new girl
Tralie Graphic

*Waffles con Top ai Frutti di Bosco
(la ricetta è del mio amico inglese, John)

 

Ingredienti per 4 cialde:
-90 g di farina 00

– ½  cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
– 40 g di zucchero
– 1 uovo
–  30 g di burro fuso)
– 95 ml di latte
– un pizzico di sale
– vaniglia

Per guarnire:
-frutti di bosco

– topper ai frutti di bosco
– zucchero a velo

 

Procedimento

In una ciotola grande mescoliamo gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito, un pizzico di sale mentre in un’altra ciotola amalgamiamo insieme i tuorli con lo zucchero, il burro fuso, la farina setacciata alternando il latte, il lievito e la vaniglia. Giriamo bene fino a rendere il composto omogeneo e senza grumi. Uniamo delicatamente alla pastella gli albumi montati a neve, con un movimento dal basso verso l’alto per non smontare il composto e trasportiamo il tutto in una caraffa per dosare il composto. Accendiamo la cialdiera e spennelliamo le piastre calde con del burro fuso, togliendone l’eccesso. Versiamo nelle piastre la quantità di composto necessaria, e lasciamo cuocere 3 o 4 minuti.
Infine guarniamo con zucchero a velo, frutti e top ai frutti di bosco. 

 

Normalmente la mia colazione è latte freddo macchiato e cereali o fette biscottate con la marmellata, ma qualche volta, specialmente di Domenica mattina, capita che mi vada di sperimentare qualche piatto straniero. Dai pancakes ai muffin, dal bacon ai waffles*.
Questi in particolare li preparo quando ho in programma di farmi una mega scorpacciata di New Girl, la frizzante e divertente sit-com ideata da Elizabeth Meriwether con protagonista la bella e brava Zooey Deschanel e i suoi improbabili coinquilini.
Tutto è nato una mattina primaverile di ben quattro anni fa (come vola il tempo eh!) nella quale l’allergia mi aveva particolarmente abbattuta e con occhi lacrimosi di congiuntivite, naso colante e gola irritata, me ne stavo abbacchiata nel mio letto. Avevo acceso la tv giusto per compagnia non avendo l’abilità di seguirla, rincoglionita anche dai farmaci; ricordo la sigla** che mi si piantava in testa come una goccia cinese, ricordo le voci e la situazione iniziale, ricordo poi di essermi svegliata con l’odore di waffles provenienti dalla casa dei vicini e di essermi alzata con la determinazione di prepararmeli. Una volta pronti ho cercato questa serie bizzarra che mi aveva accompagnato da Morfeo e, stavolta sentendomi meglio e avendo gli occhi di nuovo funzionanti, me la sono goduta facendomi tantissime risate.

Perché Jess è una di noi! È una ragazza carina ma inconsapevole che attira le sfighe come una calamita e che vive con tre ragazzi per ragioni economiche e sentimentali.
E’ impicciona, divertente, imbranata, determinata, e rappresenta benissimo la fascia delle trentenni che da una parte cercano di dimostrarsi mature pagando l’affitto e andando a lavoro, dall’altro non rinunciano al proprio lato bambinesco e carnevalesco, in questo caso simboleggiato dall’abbigliamento quantomeno discutibile. Ma ad esempio nel mio caso dalla collezione infinita di libri, oggetti e gadget appartenenti alla saga di HP….

 

 

Per non parlare dei tre uomini della serie: Nick (Jake Johnson) è il classico pigro che se solo si applicasse potrebbe davvero fare qualcosa di buono per la società, ma si è adagiato su una posizione di comodo. Schmidt (Max Greenfield) è un ex bambino grasso ora fissato con l’aspetto e l’immagine, ambizioso ma completamente impreparato ai rapporti sociali. Coach (Damon Wayans jr – poi sostituito da Winston (Lamorne Morris), un adorabile immaturo dolcissimo imbranato) è il classico latin-lover fissato col fitness, superficiale e leggermente maschilista.
Rappresentano bene le tipologie di uomini che si possono incontrare un volta finiti gli studi e pur essendo ovviamente esasperati per rendere la trama e l’intreccio sempre esilaranti, io li ho trovati inquietantemente realistici.
Più di una volta mi sono stati presentati “amici di amici” fissati con le lozioni, con quindici prodotti di bellezza in bagno, e considerando che io, donna, ne ho a malapena tre… immaginate il mio disagio. Per non parlare di tipi che sulla carta avrebbero del potenziale infinito ma il loro miglior pomeriggio è bere birra sul divano guardando sport in tv.
Ci si sente meno sole osservando Jess impelagarsi in relazioni senza capo né coda, dover passare da lavori entusiasmanti a lavoretti e stage momentanei per poter pagare la quota d’affitto. Fare da spalla alla migliore amica, la bellissima altissima levissima modella Cece[1] (Hanna Simone – che ovviamente si scoprirà essere anche simpatica… ).
Chiedersi se alla fine della fiera tutti questi sacrifici valgono la candela.

 

Ovviamente essendo fiction c’è sempre sempre sempre il lieto fine…
…la vita è leggermente più complicata di così, gli amici non vivono sempre nella stanza accanto, non possiedono un bar in cui sfogarsi e non si trovano ragazzi diversi ad ogni puntata…
Quanto vorrei imparare a giocare a Vero Americano e risolvere così ogni problema della vita…
Ma forse piace proprio per questo[2] mix fra vicinanza con la realtà e le sue difficoltà e la palese infarinatura di positività per cui anche quella che apparentemente sembra la più sfigata delle giornate si trasforma nell’opportunità della vita.
L’odore di waffles che proveniva dai vicini mi ha portato ad alzarmi dal letto e reagire, Jess mi ha spronato a uscire e cercare il lato positivo di una stagione che ogni anno potrebbe seriamente uccidermi. E nei periodi duri faccio un rewatch delle puntate più divertenti dicendomi che avendo anche io gli occhi enormi e la faccia da brava ragazza riuscirò anche io ad avere tutto nella vita, come Jess. E come lei continuerò comunque a lamentarmi!
Ogni primavera la Nuova Ragazza mi fa compagnia e mi dispiace tantissimo che la settima sarà l’ultima stagione in programma[3].
Ma in fondo c’è Netflix, quindi posso mangiare waffles insieme ai componenti dell’appartamento 4D di 837 Traction Avenue LA, quando voglio!

 

 

 


[1] Ho avuto spesso l’impressione che il percorso di Cece fosse molto simile a quello del personaggio di Summer in THE OC, entrambe infatti avrebbero dovuto essere le classiche belle ma stupide. Un po’ bamboline senza infamia e senza lode. Ma col passare delle stagioni entrambe sono diventate sempre più preponderanti all’interno dei rispettivi show arrivando quasi a surclassare le protagoniste! Summer sopravvive addirittura a Marissa, conquistando di diritto il ruolo di protagonista, sviluppando un’improvvisa intelligenza e saggezza ed entrando nei cuori dei telespettatori. Cece pur non rimpiazzando mai del tutto Jess è diventata quantomeno sua pari, grazie anche al legame con uno dei coinquilini. Trovo molto interessante come i produttori cambino idea nel mezzo dello show e decidano che tutto sommato le donne possono essere sia belle che interessanti. Che finalmente il pregiudizio sia superato?
[2] Nel giugno 2011, dopo la visione dell’episodio pilota, New Girl è stata eletta tra le “nuove serie TV più promettenti” da una giuria di critici ai Critics’ Choice Television Awards 2011.
[3] Tra l’altro pare che sarà ambientata ben tre anni dopo il finale della sesta, e sarà composta solo da 8 episodi,  il che incuriosisce e inquieta!

 

**


2 thoughts on ““Una Nuova Ragazza è arrivata nell’appartamento 4D (si salvi chi può)”

  1. Who’s that giiiirl??.. Who’s that giiirl??… It’s Jess!!!
    I love her!!!
    Amo molto questa serie e soprattutto la sua protagonista! Se avessi un punto vita decente, marciapiedi cittadini più praticabili e ceretta gratis a vita adotterei anche io il suo stile nell’abbigliamento!!
    E poi waffles.. montagne di waffles!! Io con pezzetti di mela rossa e yogurt alla vaniglia!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...