“La crema antirughe”

Torno a casa, chiavi sulla cassapanca ( e dai mamma a urlare che se ce le lancio sopra rigo il legno) , mi spoglio praticamente per le scale mossa da la forza “che move il sole e l’altre stelle”: la fame ( Dante per sostenere che era l’amore se vede che aveva mangiato), mi strucco e …tac arriva il momento della crema, “notte” data l’ora.
Traumatico , devo dire , come momento…perché dopo anni che ti sei spalmato litri e litri di “crema pelli giovani” , “crema pelli sensibili” , “crema pelli impure” (che poi equivale a dire giovani nel linguaggio di noi donne beauty informate) ecco che ti compri la tua prima “crema prevenzione rughe”.


Come direbbero a Parigi , St. Germain: cazzarola!
Ora, a 31 anni tutto sommato non sei così trapassata, reggi ancora. E infatti quella simpatica commessa in profumeria ti appioppa “una cremina leggera, per prevenire”.
La prendi, ringrazi, saluti e te ne vai con la sensazione che vada a finire come con “la prevenzione” della cellulite , quella inizia qualche anno prima ma puoi correre, digiunare , tuffarti nella “somatoline”: te tocca lo stesso! E’ democratica tutto sommato, la cellulite : colpisce tutte … pure le magre , e se qualcuna giura di non averne neanche un filo…ahahahah sta a di’ na caz**ta! buuuuuu
Insomma, dicevamo, torni a casa e mentre spalmi rifletti  che ,si, reggerai ancora per un bel po’ma  il tempo passa!


C’è un fondo malinconico in tutto ciò, che fa viaggiare la testa a cavallo degli anni: quelli passati e quelli a venire.
Era tanto dolce la vita al tempo della “crema pelli sensibili”, forse a te sembrava convulsa perché c’era qualche ragazzo che non ti si filava e quelle versioni di greco ( con buona pace di Arianna) erano una gran pippa, ma era dolce.

Nessuna scelta radicale, nessuna scelta irreversibile perché eri una ragazzina e c’avrebbe pensato la vita a riversare tutto. Tu non lo sapevi, e credevi che ogni cosa sarebbe rimasta uguale:tranquilla e azzurrina come le correnti del fiume Velino, che bel posto. Che bei ricordi.
“E invece no”, cara amica ricciolina, sembra che ti sussurri questo cavolo di vasetto di “clinians”.
Sei una ragazza , e la tua vita è tutta da scrivere, ma le scelte che fai ora iniziano a essere le scelte di una donna seppur giovane. E questo brucia più di tutto, perché il più delle volte una non è preparata ad accettare che se mai volesse fare la ballerina, l’astronauta, il medico o sposare il principe William sarebbe tardi!

Se sei una sentimentale come me(anche un po’ fuori di brocca), però è peggio che se sei una sognatrice,perché devi riconoscere che l’età tranquilla e azzurrina è andata da un pezzo.
Forse questa è la fase dell’affermazione, anzi no, senza “forse”.
Questo è un periodo avvincente.

Ora, cara amica ricciolina, metti a frutto quello che hai imparato: a fare bene la linea con l’eyeliner e a pensare a te, per te.
Capire chi ti senti di essere.

Che non ci sia tanta dolcezza anche in questo? Lo spero.

 

 

49_crema antirughe
Graphic by: Gioia
P.S.
Mo’ che ci penso….. Harry è ancora liberoooooooo, diamogli sottooooooo

2 risposte a "“La crema antirughe”"

    1. veramente è un post molto autoironico, la mia personalità a trentanni ormai è bella solida ( come le rughe ahahahahah)
      grazie del commento ad ogni modo

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...