“Omicidi e Religione: accoppiata sempre vincente!”

*Bubble and Squeak
(la ricetta è del mio amico inglese, John)

1Ingredienti per 4 persone:

  • -500 gr di patate
    -2 cipolle
    -Sale e pepe q.b.
    -50 g di burro
    -400 g di cavoletti di bruxelles
    -Olio vegetale q.b.

PREPARAZIONE

Sbucciamo e tagliamo le patate a cubetti, posiamole in una pentola di acqua salata e lasciamole cuocere a fuoco lento. Una volta pronte, scoliamo e facciamo raffreddare. Nella stessa pentola sciogliamo il burro, ci mettiamo la cipolla tagliata a fettine e lasciamo cuocere a fiamma bassa per 7-8 minuti.
Cuociamo a parte i cavoletti al vapore.
Travasiamo le patate e i cavoletti in una terrina, schiacciamo il tutto con una forchetta e uniamo il burro e la cipolla. Modelliamo delle polpette e le friggiamo ad alta temperatura in una padella con dell’olio vegetale precedentemente riscaldato.

Le frittelle sono gradevoli anche fredde.

 

 

Risultati immagini per grantchester gif

Se doveste trovarvi in un pub inglese, chiedete le *bubble and squeack, con una bella pinta di Hobgoblin[1] e sedete a meditare su quanto negli anni, in tutte le tv del mondo, l’accoppiata omicidi e religione abbia sempre funzionato: da Padre Brown a Don Matteo, da Suor Therese a Le indagini di Padre Castell, nell’arco di anni e Paesi, i preti, le suore, i vicari, si sono affiancati a ispettori, commissari e agenti di polizia o carabinieri, per indagare su fatti di cronaca che obiettivamente non gli competerebbero affatto.

Evidentemente una figura religiosa posta accanto ad una autoritaria dà più sicurezza, o rende la serie tv meno pesante, non saprei spiegarne i motivi, e sicuramente qualcuno più esperto li avrà analizzati e compresi, ma sta di fatto che questo binomio continua a funzionare alla grande!

 

Se non siete in Inghilterra, preparatevi lo stesso le frittelle di cavolo e patate e sedetevi dove siete comodi, con una bella pinta di rossa e la famiglia, accompagnati da un vicario decisamente attraente e da un ispettore dai modi rudi ma dal cuore tenero, i due protagonisti di Grantchester[2], l’ennesima serie tv in cui gli omicidi vengono risolti da un rappresentante delle forze dell’ordine e da uno religioso.

Ma perché sorbirsi un’altra dello stesso genere? Chiederete, beh, perché nonostante le premesse questa serie tv qualche diversità rispetto alle altre ce l’ha!

Immagine correlata

Intanto James Norton[3] è molto più sensuale di Terence Hill, e poi i casi che affronta sono molto molto molto più interessanti e non scontati. I personaggi di contorno molto ben studiati. C’è un amore proibito. Un viceparroco omosessuale Un paesino di provincia degli anni Cinquanta e il jazz!

Perché Sidney Chambers è un personaggio articolato, con uno spessore psicologico, un prete le cui battute non si fermano a frasi di circostanza o insensati soliloqui biblici/evangelici professati davanti al criminale di turno. Risultati immagini per grantchester gifÈ un uomo tornato dalla Seconda guerra mondiale che per abbattere il senso di confusione, non riuscendo a trovare più un posto nella società, decide di farsi prete, trovando (o meglio, sperando di ritrovare) in Dio la via per la liberazione. Però, già dai primi episodi si può comprendere che non c’è niente di più delicata e instabile della fede del vicario. Infatti non riesce ad adattarsi alle regole della Chiesa e continua a bere e fumare come un normalissimo cittadino qualunque. Ha una passione segreta per una donna che non può avere, e perciò si consola con la bella di turno.

NON una serie religiosa quindi.  Voglio dire ce li vedete padre Brown o Castiel a passare da una bionda a una rossa (donna o birra che sia) con la facilità di Chambers? Non credo proprio!!!

Il caso giallo di turno fa da sfondo e da spunto di discussione fra gli spettatori, avremmo reagito così anche noi? Chi è stato, come mai? Le classiche domande che ci poniamo di fronte al crime. Ma conditi da personaggi. diversi e divertenti, mai banali, mai scontati e sempre in perenne evoluzione.

Risultati immagini per grantchester gifIl mio personaggio preferito è Leonard Finch (Al Weaver), giovane curato omosessuale – in un periodo in cui ancora si andava in galera per questo! -che viene spedito a servire accanto a Chambers. Leonard oltre a rappresentare quel briciolo di semplicità e timore di Dio che guiderà il suo superiore nelle ricerche, è anche lo specchio di tutti gli sfortunati che ne combinano di tutti i colori e che volenti o nolenti si ficcano sempre in un mare di guai, guai che ovviamente deliziano lo spettatore e che fanno spazientire gli altri personaggi.

 

La terza stagione, pare, sia anche l’ultima. Norton è molto impegnato e così la produzione sembra abbia deciso di concludere la serie. Ma non è una decisione definitiva, ad oggi.

Anche fosse, la serie tv ha una conclusione degna per ogni storyline, e sono sicura che manderanno le repliche all’infinito, per cui non ne sentiremo la mancanza.

Risultati immagini per family gif

È una serie tv che riunisce la famiglia la domenica pomeriggio di ottobre, che fa riflettere e divertire, che lascia sempre con una morale mai palese, che ognuno si fa a sua immagine e somiglianza. Senza nessuna pretesa di buonismo o insegnamento. Il fatto che Sidney sia un vicario in effetti è quasi superfluo, rende semplicemente il personaggio più ambiguo, più combattuto e più umano. E che, soprattutto, ci fa scoprire la cucina britannica (decisamente sottovalutata!!!!) e ogni birra prodotta dalla Nazione!

 

 


[1] http://www.casadellabirra.com/it/prodotti/inghilterra/wychwood-hobgoblin-050-pl13-vol52
[2] È una serie televisiva britannica prodotta a partire dal 2014 e basata sul ciclo di romanzi The Grantchester Mysteries scritto da James Runcie.
[3] https://it.wikipedia.org/wiki/James_Norton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...