“iZombie, Cervello fritto e…tante risate!”

Da quando ho Netflix ho cominciato a variare molto nella scelta di serie tv, se con la tv generalista infatti ero un po’ obbligata a scegliere fra teen drama e crime, adesso ho a mia disposizione qualsivoglia genere.

Così, mentre il caldo infernale si affacciava fin da giugno, ho cercato qualcosa di diverso, di divertente ma che avesse anche una trama, e con una durata non eccessiva (tipo GOT) ma nemmeno minima (tipo New Girl).

Così sono capitata per caso sull’icona di iZombie, e devo dire che ero molto scettica. Le storie di zombie non sono esattamente le mie favorite, perché tendono a ripetersi e richiamarsi l’una con l’altra, per cui vista una, viste tutte! Inoltre pochi mesi prima avevo tentato di guardare The Walking Dead con le mie amiche Federica e Anna con scarsissimi risultati, tanto da averla miseramente abbandonata alla fine della prima stagione (anche se poi Federica l’ha ripresa e si è ricreduta).

Dopo aver fatto un altro paio di giri però non mi ero convinta a vedere niente altro e così ho capitolato e ho iniziato la mia avventura con Liv Moore e i suoi favolosi amici!

Risate a volontà! Ma anche entusiasmo per le trame! E…. per il cibo!!!!

Sì, perché nonostante come nella miglior tradizione Liv sia costretta a nutrirsi di cervello umano, lo fa in maniera così gustosa e sopraffina con ricette via via sempre più accattivanti, da far venire l’acquolina in bocca!

E, seppure io non mangerei il cervello nemmeno sotto tortura, mi ha subito fatto venire in mente la ricetta del cervello fritto* della famiglia di papà, recuperata da mia mamma che generosamente ce la presta.
Personalmente però, preferisco guardarmelo con un bel piatto di trippa in umido (http://ricette.leccenews24.it/trippa-in-umido-con-patate.htm ), o se fa troppo caldo, fritta https://www.lennesimoblogdicucina.com/2012/11/trippa-fritta.html ).

Vi consiglio di guardarlo in compagnia perché la vita di Liv e dei suoi amici è ricca di avventure da commentare, a partire dalla mia parte preferita: lei che ogni volta che mangia un cervello assume la personalità del suo precedente proprietario. Perciò la vedremo seriosa e studiosa, oppure alcolista, o sfacciata oppure timida. E questi repentini cambi di individualità, porta la narrazione a un livello di grande performance per l’attrice Rose McIver e di puro divertimento per lo spettatore.

Liv decide di sfruttare questo “dono” per aiutare la polizia a risolvere dei casi di omicidio, ma ben presto si troverà coinvolta in un vero e proprio giro di zombie…

 

Ho scoperto successivamente che la trama generale è presa da un fumetto, come succede spesso ultimamente, e questo spiega molte delle scelte registiche, a partire dalla sigla e i riferimenti pop.

Insomma, gli ingredienti ci sono tutti: misteri, zombie, divertimento, crime… non vi resta che gustarvi la serie!

 

 

*Cervello fritto
(la ricetta è data da mia mamma, Mena)

Ingredienti:

-600 grammi di cervello di vitello
-3 uova
-Pane Grattugiato

-Farina
-Olio extravergine d’oliva
-Pepe nero
– pane per bruschette
– confettura di mirtilli q.b.
– sale q.b.

Procedimento

51_izombie
 Graphic by. Federica

Innanzitutto compriamo il cervello di vitello da un macellaio di fiducia e poi lasciamolo a bagno in acqua fredda per mezz’ora circa.
Intanto facciamo bollire un pentolino con due dita d’acqua.
Immergiamo il cervello e scottiamolo per un minuto al massimo.
Lasciamo raffreddare e con le dita togliamo la pellicola che ricopre il cervello, che taglieremo poi a fettine di circa 2 centimetri di spessore.

Saliamo e le passiamo nella farina, poi nelle uova sbattute e per concludere nel pane grattugiato.
Friggiamo nell’olio ben caldo fino a dorarle per bene.
Scoliamo, asciughiamo nella carta assorbente e spolveriamole di pepe nero, accompagniamo il tutto con delle confetture di mirtilli rossi e delle bruschette.

 

 

 


4 risposte a "“iZombie, Cervello fritto e…tante risate!”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...