“Un viaggio nel Giurassico”

 

 

Risultati immagini per jurassic park gif

«Abitiamo qui solo da un batter d’occhio. Se domani non ci fossimo più, la Terra non sentirebbe la nostra mancanza. […] Siamo chiari. Il pianeta Terra non è in pericolo, noi siamo in pericolo. Non abbiamo il potere di distruggere il pianeta: o di salvarlo. Ma abbiamo il potere di salvare noi stessi. »[1]

1993, si aprono le porte del Jurassic Park, film che spinge adulti e bambini nelle sale, e che ancora oggi è citato come uno dei capolavori indiscussi del regista Steven Spielberg.

Libreria FronteFrotte di spettatori si sono recati al cinema allora, e frotte di spettatori lo cercano in streaming per poterlo riassaporare oggi.

Ma quanti di questi appassionati sa che il vero genio, colui che ha creato il parco, i personaggi e soprattutto i favolosi e mastodontici dinosauri è uno scrittore?

E non uno sconosciuto, bensì il famoso e geniale Michael Crichton, autore anche di Il terminale uomo, Timeline – Ai confini del tempo e Next, per citarne alcuni[2], nonché autore e co-sceneggiatore di uno dei miei telefilm preferiti in assoluto: E.R. medici in prima linea. Nel 1990, infatti, quando Spielberg venne a sapere dell’intenzione della Universal di adattare Jurassic Park, stava elaborando la realizzazione di un altro film scritto da Michael Crichton, incentrato su un team di medici all’ospedale Cook County di Chicago. Il regista si rese subito conto di preferire i dinosauri ai dottori, ed accantonò l’altro progetto. Era proprio E.R. il quale poi venne adattato per la televisione solo quattro anni più tardi.

«La biotecnologia trasformerà tutti gli aspetti della vita umana: l’assistenza medica, l’alimentazione, la salute, il modo di divertirsi, i nostri stessi corpi. Niente sarà più lo stesso. La biotecnologia cambierà letteralmente il volto del pianeta».[3]

 

Risultati immagini per jurassic park gifForse sono una delle poche persone al mondo ad avere sia la collezione completa dei film (compreso il nuovo Jurassic World) che l’intera saga di libri[4]. E vi consiglio vivamente di immergervi in entrambe poiché come sempre le differenze fra le due versioni non mancano seppur la trama di base è la stessa[5] ma, il libro come spesso accade è molto più completo, molti aspetti sono spiegati meglio e quindi si trova la risposta a molte domande che ci si può essere posti guardando il film, soprattutto sulle questioni legali e scientifiche e rileggere il libro è stato fantastico ed eccitante: mi è sembrato di tornare bambina ed essere di nuovo in quel mondo selvaggio e pericoloso con dinosauri enormi e terribili.
L’idea dello scrittore è geniale, non ci troviamo solo dinnanzi ad un libro di intrattenimento, poiché vengono sollevate delle riflessioni e trattate alcune tematiche che lo rendono ancor più interessante e profondo ed è molto chiaro il messaggio dell’autore che ci mette in guardia sull’incoscienza dell’uomo di fronte al denaro e al potere, pur non schierandosi mai contro la scienza, anzi, semplicemente ci mette in guardia da un possibile “lato oscuro” nella ricerca del progresso.

Risultati immagini per jurassic park gif«La scoperta, credono, è inevitabile. Così cercano semplicemente di essere loro a farla. Ecco il gioco della scienza. Anche la pura scoperta scientifica è un atto aggressivo, penetrante. Richiede grandi attrezzature e cambia letteralmente il mondo. Gli acceleratori di particelle feriscono la terra e lasciano scorie radioattive. Gli astronauti lasciano rifiuti sulla Luna. C’è sempre qualche prova che gli scienziati erano là, a fare le loro scoperte. La scoperta è sempre uno stupro del mondo naturale. Sempre. »[6]

Una delle differenti abissali fra libro e film riguarda John Hammond,  definito da Crichton una versione oscura di Walt Disney ed invece reso da Spielberg il nonno che tutti i ragazzini nati negli anni  Novanta avrebbero voluto avere, Michael Crichton ci dona un romanzo survival e travagliato che vanta un ottimo ritmo, coinvolgente, dallo stile diretto e lineare e con MOLTI più dinosauri rispetto alla trasposizione cinematografica (ovviamente per gli anni Novanta in realtà il risultato dei dinosauri è strabiliante!!!).

Risultati immagini per jurassic park gif

Ormai, a venti anni di distanza, le teorie presentate dall’autore risultano piuttosto sorpassate (soprattutto perché è noto che sarebbe irrealizzabile imbottire le interruzioni nelle sequenze di DNA di un individuo usufruendo quello di un’altra specie), ma Crichton soltanto un anno dopo la frequenziazione del primo genoma umano, è stato in grado di scrivere un’opera narrativa sorprendente, sollevando interrogativi ancora oggi molto correnti quali i limiti entro cui può e deve premere la scienza quando avvicina l’uomo a Dio nell’atto della creazione. Jurassic Park è un romanzo fantascientifico precursore di molte teorie poi studiate dagli scienziati, e solo per questo andrebbe letto!!!! Ma se proprio siete saturi di dinosauri, prendete un qualsiasi altro romanzo di Crichton ed immergetevi nelle tue fantasie e teorie, in una scrittura che fa riflettere, che ti fa trasalire sulla sedia per i continui colpi di scena, e che  ti sa anche stregare e istruire, scrivendo di temi che appartengono al nostro mondo, alla nostra epoca, al nostro vivere, ma che pochissimi altri autori oggi sono in grado di dipingere con lo stesso acume, con altrettanta potenza, con la stessa consapevolezza.

 

 

 


[1] Dal romanzo.
[2] Qui la bibliografia completa http://biografieonline.it/biografia-michael-crichton
[3] Dal romanzo.
[4] Curiosità: Nel romanzo di Crichton, durante la visita iniziale di Jurassic Park, John Hammond afferma di essere riuscito a scritturare Richard Kiley per narrare l’esperienza. Kiley, morto nel 1999, era un noto attore di teatro, ed ha accettato di interpretare se stesso anche nel film di Spielberg, prestando la voce al narratore della visita guidata (come dice Hammond, “Non ho badato a spese“)
[5] Un ricco miliardario con la passione per i dinosauri decide di ricrearli in un parco divertimenti che sarà accessibile a tutto il mondo. Ci viene descritto in modo dettagliato come è stata la creazione dei dinosauri dal punto di vista scientifico e anche dal punto di vista umano, gli sforzi fatti da ricercatori e scienziati nel ricavare dna da zanzare di milioni di anni fa racchiuse nell’ambra e gli esperimenti nel creare dinosauri di varie specie.
Finalmente questi sforzi vengono ripagati e Hammond, il ricco proprietario del parco decide di aprire il parco al pubblico ma prima ha bisogno dell’approvazione di avvocati e legali vari, in più richiede anche l’opinione di persone come Alan Grant e la dottoressa Sattler che sono esperti paleontologi e paleobotanici.
Ovviamente tutto non va come previsto e un’interruzione di corrente nell’isola del parco mette in pericolo i nostri protagonisti che sono costretti a sopravvivere in un posto pieno di creature praticamente sconosciute.
[6] Dal romanzo.

3 risposte a "“Un viaggio nel Giurassico”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...