3 pensieri riguardo ““La ‘trappola’ del matrimonio”

  1. L’ha ripubblicato su Thr0ugh The Mirr0re ha commentato:

    la’ del matrimonio”
    Date: 13 novembre 2017
    Author: Gioia
    2 Commenti
    — Modifica
    Risultati immagini per writing gifNo, non pensate di essere arrivati in un post di invettiva contro il matrimonio, non sono certo la fan numero uno di questa istituzione ma non mi metterei mai a farneticarci contro!

    Quello di cui sto per narrare è molto più letterale.

    Sette anni fa, ero solita frequentare una coppia di amici in coppia consolidata, visto che erano ormai un tutt’uno dai tempi del liceo. Un pomeriggio il lui della coppia che per evitare momenti drammatici chiameremo Y., mi chiede di intrattenere la lei della coppia, che chiameremo X. , poiché lui deve allestire il giardino di casa di lei, chiamare un cantante, un gruppo di bimbi che reciterà una poesia, mettere l’anello in una scatola dalla quale uscirà un gruppo di farfalle, e altre bizzarrie, per la proposta di matrimonio-

    Certo è che tutta sta fatica per una frase…. Ma non sarebbe meglio mettere un anello in un bicchiere di birra mentre si condivide una pizza?

    IN PRIVATO, soprattutto. Che non sia mai…

    Va bene, gli dico, che sarà mai stare un paio di ore con X, potremmo andare al cinema, o in centro, con i mezzi così non c’è il rischio di tornare troppo presto, e Y farà la sua bella sorpresa, felici e contenti e porca miseria mi toccherà fare la busta, va be poi magari si fa una cosa insieme tutti gli amici….

    X ed io andiamo in centro perché nelle sale non c’è niente che la convince, così mi dice, e visto che passeggiare all’aperto è più economico (e mi pare di aver sentito anche più salutare) che chiudersi in un posto chiuso in cui ci si rimpizza di pop-corn, appoggio la mozione, e con un viaggio della speranza arriviamo in quel del Colosseo, dove – Caso, Destino, Dio? – c’è una bella sposa in carrozza diretta verso l’altare e il suo futuro marito.

    Un sorrisetto furbo mi increspa le labbra, sapendo che di lì a qualche ora anche X sarebbe stata una futura sposa, se non ché, il sorriso mi si spegne subito quando vedo l’espressione della mia amica sulla faccia: un misto fra il disgustato e lo sdegnato.

    Oddio.

    Risultati immagini per what’s wrong gif

    Ma no, penso subito sollevata, sarà per la scelta plateale, per i cavalli, pe la cacca lasciata inevitabilmente sui sanpietrini, la puzza. Non certo per il matrimonio.

    <>

    AZZ, era proprio per il matrimonio!!!!!

    Mentre lei inveisce contro il sacro giuramento, argomentando in modo ineccepibile, tanto che in un’altra situazione l’avrei appoggiata, nella mia mente passano in rassegna tutta una serie di possibili scenari:

    mNon le dico niente, Y si inginocchia e tutto, X gli dice no. X scopre che io sapevo e mi uccide. Y scopre che io sapevo che X non voleva la proposta e mi uccide.
    Insomma finisco morta, che non è una bella prospettiva.
    Le dico della intenzione di Y, rovino la sorpresa e l’amicizia con Y. Ma salvo X dall’imminente proposta e Y dalla figuraccia.
    Cerco il primo volo in partenza per Ovunque per X. O meglio, per me, perché non voglio assistere al DOPO.
    Lo dico immediatamente a Y, che magari fa ancora in tempo a non preparare niente e gli suggerisco di parlarne meglio, prima.
    Mi sembra che questa situazione salvi capre e cavoli, sto per mettere mano al cellulare e mandare un sms (no, niente messaggistica istantanea allora) quando X mi fissa come se fossi la gazzella nella foresta di fronte al leone. Anzi, leonessa, che il leone è un pigro.
    <>, mi dice amareggiata <>.

    Vorrei dirle che sposarsi perché è logico è la cosa più triste che abbia sentito, ma mi viene un’altra idea. E se la convincessi che il matrimonio è la prospettiva più bella che ci sia? Così Y fa la sua bella sorpresa, X dice sì e sono tutti felici e contenti?!?!

    Ottimo.

    Farò così.

    ……….

    Sì, ma Come?

    Cioè, IO, IO dovrei convincere qualcuno a credere nel matrimonio?????

    Ditemi che è uno scherzo, ditemi che X e Y si stanno prendendo gioco di me.

    Ci penso, ci rifletto, quasi mi autoconvinco che sia così, ma la faccia, l’espressione, il linguaggio del corpo, mi dicono che non è uno scherzo. Che sono finita in trappola.

    Eccola qua, la trappola del matrimonio.

    <> – ma che dico? Ci riprovo. <> – ah beh, un’ottima ragione per convolare a nozze, come se non potessi comprare un abito bianco per un’occasione come dire, meno IMPEGNATIVA.
    Sospiro, ripenso a quando ho detto sì a Y, a come ho pensato che sarebbe stato un pomeriggio sereno e liscio.

    MALIMORTACCI, come dicono a Parigi alta.

    <> – X mi ascolta attenta e anche un po’ basita visto che conosce le mie posizioni a riguardo. <>.

    Risultati immagini per bride gif

    Bene. Ma non benissimo. Sembro una che vuole vendere ghiaccio al Polo Nord.

    E poi eccola là, l’illuminazione, la scintilla, il neurone che ripesca da chissà dove il film Harry ti presento Sally.

    <>

    Risultati immagini per standing ovation gif

    X sorride radiosa, quasi commossa, mi commenta che non mi faceva così romantica, io in cuor mio penso che una persona che non ha mai visto quel film e non riconosca il monologo di Billy Crystal dovrebbe morire triste e sola. Ma l’ho convinta. Adesso non fa altro che parlare del futuro, dei bambini, quasi mi preoccupo che chiami Y per chiedergli subito la mano.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...