“Risate scottish style”

<<E ora cosa mi guardo?>> is the new <<e ora cosa mi metto?>>, non trovate? Non stiamo (quasi) più due ore davanti all’armadio a passare in rassegna ogni singolo maglioncino, camicetta, gonna o pantalone. Piuttosto restiamo incollati alle varie piattaforme a fare zapping, cercando la serie tv perfetta per il mood, il meteo, la situazione, la giornata. Rischiando di finire due ore dopo in ritardo e senza aver visto niente.

Vi suona familiare?

Bene, allora vi aiuto io.

Se cercate qualcosa di divertente ma che non faccia semplicemente da sottofondo, se vi piacciono le storie con pochi protagonisti, possibilmente amici, e soprattutto se siete in cerca di accento scozzese… LOVESICK[1] è ciò che dovete assolutamente far partire.

Non vi so dire come sia il doppiaggio perché mi sono talmente innamorata del loro slang che non ci ho nemmeno provato a guardarlo in italiano!

Immaginate che per un qualsiasi motivo doveste contattare tutti, e dico tutti i vostri ex…. Non preferireste una martellata sull’alluce?

Risultati immagini per lovesick gif

Be, Dylan (Johnny Flynn), di sicuro, ma purtroppo per lui, e fortunatamente per noi spettatori, il biondino protagonista non ha scelta: avendo contratto una malattia venerea deve contattare tutte le partner e ripetutamente raccontare, e a persone che non avrebbe neanche scelto di vedere, la sua situazione. Ci fa un po’ pena, certo, ma di più ci fa tanto ridere!

La suddivisione in episodi della serie (3 stagioni da rispettivamente 6,8 e 8 episodi da 25 minuti circa con la 4 in produzione) segue i nomi di queste ragazze che lui deve ricontattare ci troviamo a ripercorrere l’inizio e la fine di ognuna di tali relazioni. Dylan è un innamoratore seriale, conoscete la categoria? Quelli che dopo una settimana già sognano le nozze, la famiglia, magari pure il divorzio… si portano avanti, insomma. Per questo le sue relazioni sono per lo più un accumulo di disastri!

Per fortuna che ad aiutarlo ci sono i due migliori amici, Luke (Daniel Ings), che al primo minuto del primo episodio esordisce con “La clamidia è un’infezione da novellini: è la posizione del missionario delle malattie veneree”. Come non amarlo!!!

E Evie (Antonia Thomas) ragazza piuttosto cinica e disincantata, compressa tra i due compagni di avventure, innamorata segretamente di Dylan (e ricambiata anche se in tempi diversi). In procinto di sposarsi con un altro….

Ci sono tanti altri personaggi di contorno, vale la pena citare Angus e Abigail, ma per lo più sono loro tre il fulcro del racconto. Con le loro differenze e il loro approccio con l’amore.

Risultati immagini per lovesick gifLovesick è comedy in tutto, sempre delicata e allegra: nessuna vera preoccupazione come il lavoro, le bollette o altro, gli unici drammi riguardano vita sentimentale. E per questo vale la pena di guardarlo per distaccarsi dai problemi veri e quotidiani, di quelli che la testa te la fanno quasi scoppiare.

Quello che mi piace davvero tanto di questa sitcom è la narrazione per flashback che si mescolano col presente secondo una descrizione molto più emotiva che cronologica.  

Di fronte a mega produzioni, Lovesick potrebbe venir trascurata, e sarebbe davvero un crimine: riesce infatti, in appena 25 minuti per volta, a farci ridere e a farci tornare nel mondo ancora sorridenti.

Probabilmente vi basterà un sabato pomeriggio con gli amici sul divano per iniziare e finire la serie, magari mentre vi abbuffate di Scotch eggs* e commentate insieme a bocca piena. Oppure da soli, nelle tiepide serate primaverili, accompagnando la visione con un bel bicchiere di bianco[2], per staccare dal e col mondo!

Risultati immagini per lovesick gif

Comunque decidiate di guardarla, ricordatevi che ogni volta che fate l’amore dovete usare il preservativo. Chiedetelo a Dylan cosa succede a non farlo……

 

 

 

*SCOTCH EGGS
(la ricetta è del mio amico inglese, John)

 

lovesick
Graphic by: Gioia

Ingredienti per 4 amici:

-4 uova sode
-370 gr di salsiccia
-1 cucchiaio di senape
-Farina
-1 scalogno
-50 gr di parmigiano grattugiato
-Prezzemolo q.b.
-pangrattato
-Sale e pepe q.b.
-Olio di semi
-1 uovo sbattuto

 

 

 

 

PROCEDIMENTO

Dando per scontato che sappiate fare le uova sode, passiamo avanti. Poniamo le uova nella farina, facendole aderire per bene, spelliamo la salsiccia, sbricioliamola in una ciotola e versiamo sopra senape, parmigiano, prezzemolo e scalogno tritati, aggiustiamo di sale e pepe e mescoliamo bene fino ad ottenere un composto omogeneo, che poi divideremo in quattro parti uguali.
Collochiamo ogni parte di impasto su un piatto e schiacciamo con le mani fino ad ottenere un disco. Appoggiamo su ognuno un uovo infarinato e arrotoliamolo completamente nella carne.
Passiamo le Scotch eggs prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato, poi friggiamo le uova in un pentolino con l’olio bollente facendole ben dorare da tutti i lati. Una volta cotte, sgoccioliamo e disponiamole su un piatto rivestito di carta assorbente. Lasciamo intiepidire e poi possiamo tranquillamente papparcele.

 

 

 


 

[1] Inizialmente si era pensato di chiamare la sitcom britannica SCROTAL RECALL, ma poi il network ha pensato (per fortuna) di riconsiderare il titolo per renderlo fruibile ad un pubblico più vasto. In effetti pensate alla conversazione, cosa stai guardando? Richiamo scrotale. CHE????
[2] http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/vino-scozzese-scherzo-del-clima-che-cambia-94a49185-b16a-4c8c-8d3e-95690f3d653a.html

3 thoughts on ““Risate scottish style”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...