“Gorgeous Ladies Of…….. WRESTLING “

“Non ero più tua, né di Randy, finalmente il mio corpo mi riapparteneva”

 

84_glow SL’autunno è la stagione che preferisco, ci si lascia alle spalle il caldo torrido dell’estate, il vento che soffia ti spinge, volente o nolente, ad andare avanti, il sole che ti invade con i suoi raggi non è più accecante e ti lascia vedere più chiaramente sia contorni che sfumature. I colori dell’autunno sono quelli caldi e intensi del rosso, dell’arancione, del giallo: la natura pian piano sta andando a riposarsi, mentre i comuni mortali devono essere più svegli che mai. Ad autunno inizia simbolicamente un nuovo anno, che sia scolastico, lavorativo, sociale, o sentimentale, oppure solamente mentale. Sia che siamo stati con la mente super occupata, sia che ce la siamo sgombrata da tutte le ansie e le preoccupazioni, il pensiero che poi sarebbe arrivato settembre è sempre  stato presente in un angolino della nostra testa, soprattutto se abbiamo affidato a questo mese il tempo di grandi e importanti decisioni. Mai scelta è stata più appropriata: settembre porta con sé i profumi della rinascita, e delle caldarroste, e delle torte salate (in estate fa troppo caldo per accendere il forno..).

E se siamo nel mood: “È settembre! Reinventiamoci”, una serie TV che vi può dare la forza di guardarvi con nuovi occhi allo specchio è di sicuro GLOW. Ambientata nell’America reaganiana degli anni ’80 mette in scena le pioniere del wrestling al femminile: tutte attrici di diversa provenienza e formazione che partecipano a un provino per uno show televisivo ( il GLOW, appunto), scoprendo solo poi per quale ruolo sono state provinate. Queste donne mostreranno tutto l’impegno, la determinazione, e la loro fervida affermazione della propria identità di genere in un mondo, dello spettacolo e non, dominato dall’uomo, maschilista, cocciuto e arrogante. Ogni donna dello show afferma sé stessa anche riscoprendosi e reinventandosi mentre si allena duramente per fare una performance artistica di altissimi livello e qualità.

Immagine correlataRuth, la mia protagonista preferita, è un’attrice di grande talento, che alterna fragilità e insicurezza a una grande forza interiore che la porta a sbagliare, cadere, ma a rialzarsi subito, e a non arrendersi dopo l’ennesimo provino non andato a buon fine e ad una situazione sentimentale alquanto complicata. Grazie al GLOW potrà far lavorare tutto il suon talento e professionalità, scoprendosi più creativa, ed anche più forte di quanto pensasse.

Se Ruth può ricordare la ragazza bella e un po’ ingenua, sognatrice, con negli occhi i fasti della vecchia Hollywood, e nel cuore il sogno di essere la nuova Katharine Hepburn (ma vedrete che è molto, molto di più di questo) l’altra protagonista, Debbie, è l’attrice che ha abbandonato il successo ottenuto nel lavoro per dedicarsi al marito e al figlioletto, ma grazie al GLOW si è riappropriata del proprio corpo, e, attraverso questo, della propria persona, anche valorizzando le proprie doti e scoprendone di nuove.

 Immagine correlataLe storie delle altre donne delle show sono tutte da scoprire e amare, un cast così eclettico e variegato che penso di non aver mai trovato in nessun’altra serie televisiva. Hanno tutte passati e storie diverse, ma sono tutte accomunate dalla voglia di affermare che sono molto di più di quello che in cui il mondo, soprattutto quello maschile (regista e produttore dello show sono appunto due uomini la cui loro iniziale idea per uno spettacolo di successo è di cavalcare tutti gli stereotipi possibili ed immaginabili) vorrebbe catalogarle. Accettano il ruolo che regista e produttore le affidano, ma lo fanno con professionalità, intelligenza e ironia che non si possono che ammirare e fare il tifo per loro. Non bastano un paio di aggettivi per descrivere ognuna di loro: man mano che si va avanti nelle puntate le loro sfumature sbiadiscono e si intensificano in base alle situazioni in cui sono coinvolte e la loro personalità sorprende, cattura e conquista.

I personaggi sono fili perfetti e variopinti di una trama che imprigiona con i colpi di scena –tanti, ma ben calibrati, e mai didascalicamente telefonati – e non dimentica di strizzare l’occhio all’America dei giorni nostri ( l’eterna rivalità fra Russia e Stati Uniti, il personaggio di Liberty Belle che esclama: “Io ho fiducia che le relazioni fra il Messico e gli Stati Uniti  miglioreranno in futuro!”), ma siamo negli ’80: non dimentichiamo glitter, spalline, capelli cotonati, luci al neon e giganteschi stereo portatili. Se avete paura di essere abbagliati da tanti colori potete stare tranquilli, la fotografia ha i toni scuri e polverosi di un set televisivo allestito in un lurida e buia palestra della periferia di Los Angeles, ma decisamente meglio così: sono le donne a risplendere e non solo quando indossano i loro satinatissimi costumi di scena.

Risultati immagini per GLOW tv series gif

GLOW vi farà sorridere, emozionare, anche commuovere, e vi farà vedere quanta tecnica, attenzione e impegno sono impiegati per regalare al pubblico una performance artistica degna di tale nome. E se da un lato c’è lo show, dall’altro c’è lo show business: GLOW vi mostrerà com’è difficile a livello economico mettere in piedi un evento televisivo e di come spesso siano personaggi di infimo livello umano a dettare le regole.

GLOW potrebbe anche farvi desiderare cose che prima non avreste mai pensato di volere, come è successo a me. Se prima mi bastava sentire qualche nota di una canzone anni ’80 per cambiare immediatamente stazione radiofonica e sentire un brivido lungo la schiena al sol pensiero di capelli cotonati e spalline imbottite, ora mi ritrovo a canticchiare “I know what boys like” dei The Waitresses o “Nothing’s gonna stop us now” degli Starship (entrambe fanno parte della colonna sonora della serie) e ad accettare i miei capelli improbabili a causa dei miei tagli estivi drastici e un po’ avventati. Eh sì, perché se in estate si sperimenta anche, in autunno, come già è stato scritto, si fanno i conti anche con il cambiamento: che GLOW e le GORGEOUS LADIES OF WRESTLING vi accompagnino, qualunque strada abbiate deciso di percorrere quest’anno.

 

 

P.S. Io vi consiglio di divorare questa serie TV con gli occhi, ma se proprio volete mettere qualcosa anche nello stomaco, cercate su Internet una ricetta base per i muffin salati, ma sperimentate e stravolgetela perché siamo in Autunno e quindi: SI CAMBIAAA. ( anche perché ogni forno è una storia a sé, ve lo dico io che gli ultimi muffin che ho sfornato erano tanti bei piccoli carboncini.. D’OH!)

Risultati immagini per GLOW tv series gif

 


4 risposte a "“Gorgeous Ladies Of…….. WRESTLING “"

  1. Sono sempre stata tentata ma alla fine per un motivo o per un altro non mi convincevo, dopo il tuo articolo penso proprio che sarà la prossima serie che inizierò 😉
    E credo di aver anche in mente la ricetta giusta per i muffin salati… sperando di non carbonizzarli anche io ahahah

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...