“Da un altro Pianeta (Buon Anno Nuovo)”

Io sono un’aliena.

E non ho ancora trovato il mio PIaneta, anche se questo2020/21 mi ha fatto capire che forse, un po’ alieni ci sentiamo tutti. Perciò…. 10 Buoni Propositi?
No, sempre solo UNO : restare in salute, che mi sembra già di chiedere troppo….

Buon anno nuovo!!

Thr0ugh The Mirr0r

Io sono un’aliena.

Basta, ormai ne sono convinta.

Purtroppo nonostante sia molto freddolosa e non ami particolarmente le gomme da masticare, non penso di appartenere ai rettiliani[1] visto che non ho nessuna carica di potere e a stento arrivo a fine mese…(sfigata pure in questo, ma dico io…) Ma la Terra non è il mio pianeta! È l’unica spiegazione razionale a ciò che mi sta succedendo!!!!

Spero che nessuno chiami il 118 o la neuro. Come direbbe Sheldon

<<Non sono pazzo, mia madre mi ha fatto controllare>>.

Avete mai la sensazione che il vostro corpo non vi appartenga? Vi sentite mai più giovani di quanto siate in realtà? O più vecchi? Avete mai come l’impressione che la vostra testa sia stata trapiantata in un contenitore che non vi rispecchia?

Ma io sì. Ho questa sensazione già da qualche anno. Ma non in senso negativo o patologico, non…

View original post 643 altre parole

“Ogni fine non è che un nuovo inizio”

Dovrà essere sempre così, dovrà esserci sempre il sorriso, le lacrime dovranno essere sempre di gioia o di rabbia e dovranno essere asciugate solo da chi tiene realmente a me…dovrà essere sempre così, al più meglio…il bello della vita è che non si torna indietro, il bello di me è che non vorrei mai tornarci, il bello delle persone che mi circondano, di quelle che ci sono sempre state, è che mi spingono sempre avanti e se guardano indietro è solo per ricordare i bei momenti insieme…

E buon 2022!!!!

Thr0ugh The Mirr0r

2 Graphic by: Gioia

Amo i piccoli gesti, amo i piccoli piaceri. Amo tornare a casa dopo una vacanza e vedere che mamma mi ha lasciato da parte il dolce che mi piace, amo vedere il gatto che mi corre incontro perché gli sono mancata, amo vedere la scrivania piena della posta che mi è arrivata e lo sguardo di mio padre che mi spia mentre disfo la valigia.

Ho imparato ad apprezzare la vita per la sua semplicità, a capire che non bisogna pretendere dalle persone che ti circondano l’amore nella forma che tu vorresti, ma saper accettare quello che ti sanno dare. Ho capito che, ogni tanto, se sai accontentarti, riesci a godere veramente tanto. Ho capito che la solitudine non è così brutta se nel cuore hai qualcuno e che il vuoto di un amore perso lo riescono a colmare i tuoi amici di una vita.

Ho imparato…

View original post 502 altre parole

“Buone Feste”

Che periodo. Non riesco più a ricordare come fosse prima... Le uniche certezze che ho è che solitamente arrivavo alla vigilia che ancora dovevo finire di fare o impacchettare i regali mentre questo anno al 29 novembre avevo già l'albero stracolmo. Come se ci fosse una necessità interiore di riempire la casa di luci e … Continua a leggere “Buone Feste”

“MA STASERA CHE GUARDIAMO? – Episodio 0 (Edizione NATALE)”

Ebbene sì, non vorrete di certo trascorrere una vigilia di Natale senza incappare su di ‘Una poltrona per due’? Lo so, fa ridere e scuotere la testa, ma certe tradizioni ormai sono intrinseche nelle nostre feste e mai come quest’anno alcuni punti fermi sono importanti per dare a questo periodo un gusto confortevole e familiare.

Thr0ugh The Mirr0r

Sembra impossibile eppure ci siamo arrivati, anche quest’anno è giunto quel momento tanto atteso e tanto temuto, nemmeno il 2020 si è potuto esimere da quel compito che dicembre porta con sé: la rotazione annuale dei film di Natale!

Ebbene sì, non vorrete di certo trascorrere una vigilia di Natale senza incappare su di ‘Una poltrona per due’? Lo so, fa ridere e scuotere la testa, ma certe tradizioni ormai sono intrinseche nelle nostre feste e mai come quest’anno alcuni punti fermi sono importanti per dare a questo periodo un gusto confortevole e familiare.

Happy Thanksgiving to You! | The Poor Mom

Sono certa che ci siano molti che come me reputano la visione di un film un vero e proprio rito, che sono tristi perché non possono andare al cinema a godersi una pellicola nuova di zecca davanti al grande schermo, che si ritrovano a casa da soli sul divano davanti alla tv che ripropone quel grande…

View original post 810 altre parole

“The Chinese and the Crocodile”

Grab a steaming cup of hot chocolate, a good dose of whipped cream, the right soundtrack * and immerse yourself in this harrowing and extraordinary story with an unpredictable ending and noir atmosphere.

Thr0ugh The Mirr0r

Winter. Roll neck, hot mugs, good dishes and comforters. Fireplace. The snow. Chat with friends in front of board games.

I always imagined that I would spend the winter like this in my personal house. I don’t know if I thought I was becoming a millionaire or just as a good screenwriter I let myself be carried away by fiction, because I live in my own home, winter is coming, but I not only don’t have a fireplace, nor rooms for everyone, but I will work about 12h at the day so I doubt I’ll want to prepare delicious banquets or play after dinner …

It would be nice to have a life Friends style where you live together, work occasionally, spend your free time together and despite this you also have time to have different love relationships and not; but the reality is a little closer to Grey’s Anatomy

View original post 450 altre parole

“Il Cinese e il Coccodrillo”

Nessuna wonderpoliziotta o batdetective, semplici menti investigative che con fatica e intuito cercano di risolvere il caso e la vita privata. uIn questo la serie manca moltissimo! Però a sua discolpa c’è da dire che questo “prequel” non è stato inserito (il che vuol dire che non avete nemmeno la classica scusa del “ho già visto il telefilm quindi so chi è l’assassino non ha più senso leggere il libro”, tra l’altro ha SEMPRE SENSO leggere un libro!!!).

Thr0ugh The Mirr0r

Inverno. Maglioni a collo alto, tazze fumanti, piatti abbondanti e piumoni. Il camino. La neve. Chiacchiere con gli amici davanti ai giochi da tavolo ritirati fuori da soffitte e cantine.

Ho sempre immaginato che quando fossi andata a vivere per conto mio avrei passato l’inverno in questo modo. Non so se credevo di diventare milionaria tutto d’un botto per comprarmi uno chalet con tanto di camino e stanze per ogni ospite (considerando tra l’altro che il mio desiderio è di vivere sul mare! Cioè proprio quasi dentro… quindi questa sarebbe pure la seconda o terza proprietà) o semplicemente da brava sceneggiatrice mi sono lasciata trascinare dalla finzione, perché da sola ci vivo, l’inverno sta arrivando, ma io non solo non ho un camino, né stanze per tutti, ma lavorerò circa 12h al giorno quindi dubito avrò voglia di preparare deliziosi banchetti o di giocare dopo cena…

Sarebbe bello avere una…

View original post 647 altre parole

“La ‘trappola’ del matrimonio”

  • Non le dico niente, Y si inginocchia e tutto, X gli dice no. X scopre che io sapevo e mi uccide. Y scopre che io sapevo che X non voleva la proposta e mi uccide.
    Insomma finisco morta, che non è una bella prospettiva.
  • Le dico della intenzione di Y, rovino la sorpresa e l’amicizia con Y. Ma salvo X dall’imminente proposta e Y dalla figuraccia.
    Cerco il primo volo in partenza per Ovunque per X. O meglio, per me, perché non voglio assistere al DOPO.
  • Lo dico immediatamente a Y, che magari fa ancora in tempo a non preparare niente e gli suggerisco di parlarne meglio, prima.
    Mi sembra che questa situazione salvi capre e cavoli, sto per mettere mano al cellulare e mandare un sms (no, niente messaggistica istantanea allora) quando X mi fissa come se fossi la gazzella nella foresta di fronte al leone. Anzi, leonessa, che il leone è un pigro.

Thr0ugh The Mirr0r

Risultati immagini per writing gifNo, non pensate di essere arrivati in un post di invettiva contro il matrimonio, non sono certo la fan numero uno di questa istituzione ma non mi metterei mai a farneticarci contro!

Quello di cui sto per narrare è molto più letterale.

Sette anni fa, ero solita frequentare una coppia di amici in coppia consolidata, visto che erano ormai un tutt’uno dai tempi del liceo. Un pomeriggio il lui della coppia che per evitare momenti drammatici chiameremo Y., mi chiede di intrattenere la lei della coppia, che chiameremo X. , poiché lui deve allestire il giardino di casa di lei, chiamare un cantante, un gruppo di bimbi che reciterà una poesia, mettere l’anello in una scatola dalla quale uscirà un gruppo di farfalle, e altre bizzarrie, per la proposta di matrimonio-

Certo è che tutta sta fatica per una frase…. Ma non sarebbe meglio mettere un…

View original post 1.067 altre parole

“Stand by Me – the book”

„I never had any friends later on like the ones I had when I was twelve. Jesus, did you?“ — Stephen King, book The Body

Thr0ugh The Mirr0r

Nomen omen, the Latins said. And like it or not, Stephen King is the undisputed KING of a literary genre halfway between thriller and horror.

I think I’ve read almost all of them, from IT to Misery, from The Dome to Carrie through The Green Mile

„And I wonder if there is really any point to what I’m doing, or what I’m supposed to make of a world where a man can get rich playing “let’s pretend“ — Stephen King, book The Body

The Nights of Salem or The Dream Catcher (which left me and my mother very puzzled about some choices and today we still wonder if he wasn’t under the effects of acid while he was writing!).

I had never read the short stories though. So two summers ago I decided to make up for it, taking the collection DIFFERENT SEASONS, discovering only after that I had chosen…

View original post 864 altre parole