“Possa la fortuna essere sempre a vostro favore”

PARLA GIOIA: Un giorno Suzanne Collins[1] ispirata dalla tv spazzatura, dai reality show e dalle tecnologie sempre più determinanti nelle vite quotidiane, scrive “The Hunger Games Trilogy”, che diventa immediatamente un bestseller internazionale, trascorrendo più di sei anni nella lista dei bestseller del New York Times dopo la pubblicazione nel settembre 2008, venduto in 56 … Continua a leggere “Possa la fortuna essere sempre a vostro favore”

Classics: “And then there were none”

Ten little nigger boys went out to dine;  One choked his little self, and then there were nine. [1] Someone I'm sure will turn up their noses because I put a crime story among the great classics of literature! But it is time that the purists open their eyes and realise that if it is the … Continua a leggere Classics: “And then there were none”

“The &phemeral necessity”

  Dear reader, people like me who come out from the humanities faculties prepare themselves to jobs defined USELESS from 98% of the population: we do not save lives as doctors, nor build houses such as architects or engineers, we don’t remove criminals from the streets as the lawyers do (should do). We take care … Continua a leggere “The &phemeral necessity”

“La necessità dell’&ffimero”

  Caro lettore, noi persone uscite dalle facoltà umanistiche ci prepariamo a lavori definiti INUTILI dal 98% della popolazione : non salviamo vite come i medici, né costruiamo case come gli architetti o gli ingegneri, non togliamo criminali dalle strade come fanno (dovrebbero fare) gli avvocati. Noi ci occupiamo dell'effimero. Ma, mio caro lettore, immagina di tornare a casa, stanco, esausto dopo … Continua a leggere “La necessità dell’&ffimero”