“Quando il Diavolo (vestito Prada) ti accarezza….”

Per quanto io non sia la classica ragazza che va in brodo di giuggiole davanti alla prospettiva di un pomeriggio di shopping, anzi, più di una volta mi sono finta influenzata per evitarli, devo ammettere che leggendo questo libro mi è venuta voglia di vestirmi meglio, di curare i dettagli, fare la manicure, comprare gioielli, i cappelli, le borse, le scarpe… ah le scarpe……..

Thr0ugh The Mirr0r

tumblr_mp35gsh8hy1qhb2u5o1_r7_500Immaginate la spiaggia a fineEstate, di mattina presto quando il sole è ancora clemente e la sabbia è umida per la nottata appena trascorsa, una bella coppa di gelato,  la giusta colonna sonora* per sentirsi come delle star in incognito, occhialoni da sole… eIl diavolo veste Prada”.
Il romanzo.
Ricordate quando vi ho detto di diffidare dai libri con le copertine troppo stile “Vogue”? ….. ops!
Beh, com’è che si dice… l’eccezione che fa la regola.

Eh sì, ancora una volta mi trovo a parlare di un libro di cui quasi sicuramente la maggior parte di voi avrà visto la trasposizione cinematografica! E ancora una volta vi invito a seguire il consiglio di tornare alla fonte e leggere il romanzo di Lauren Weisberger[1] ; anche perché, nonostante un cast stellare che adoro – voglio dire abbiamo Stanley Tucci, Emily Blunt, Anne Hathaway e…

View original post 747 altre parole

“Svezza gli infanti risveglia i dormienti è il toccasana dei grossi clienti”

Il 30 aprile ero al mare. E non a fare due passi, non a mangiare pesce (be sì anche a mangiare pesce), ma proprio al mare, nel senso letterale: ero in costume in spiaggia. Oggi, 2 maggio, con soli 2 giorni di differenza, sono rifugiata sotto le coperte con di sottofondo un temporale e una … Continua a leggere “Svezza gli infanti risveglia i dormienti è il toccasana dei grossi clienti”

“Una lunghissima Estate (con un’ «Amica Geniale»)”

Siete mai stati a Sorrento in Luglio? con il profumo di limone che si espande dappertutto, si mescola col mare, col pesce, con le fritture degli ambulanti, coi biscotti appena sfornati. Siete mai stati su una delle meravigliose terrazze a guardare il Golfo, sorseggiando limoncello* e gustando la mozzarella in carrozza[1] o altre specialità? No? Che … Continua a leggere “Una lunghissima Estate (con un’ «Amica Geniale»)”

“In Viaggio ne «L’Età Indecente»”

** Quando mio padre mi ha consigliato questo libro, per un attimo ho creduto volesse lanciarmi un messaggio, ma al di là di qualche piccola marachella e di stupidate che lui non sapeva (non credo almeno, oddio, lo spero!) sono stata un’adolescente fin troppo garbata. Non mi drogavo, non fumavo, non mi sono fatta piercing … Continua a leggere “In Viaggio ne «L’Età Indecente»”

“Se una mattina d’Estate ‘Lui & Lei’…”

<<Sarà estate prima o poi. Donne con parasoli uomini a passeggio canne d’India e bambine con bambole coloreranno il paesaggio pallido come un luminoso mazzo di fiori per quanto sommerso di pario il paese di stenda oggi I lillà piegati da molti anni dondoleranno carichi di violetto le api non disprezzeranno il motivo che i … Continua a leggere “Se una mattina d’Estate ‘Lui & Lei’…”

“La Vendetta va servita… Fredda!”

La spuma di mare che si infrange sugli scogli, la brezza che fa dondolare le altalene, bambini che si rincorrono con secchiello e paletta, l’odore dello iodio sulla pelle calda, il lieto cullarsi del pigro riposare della bella stagione, fanno da sfondo ideale per una terrazza al tramonto, un bicchiere di Gewurztraminer[1], e una deliziosa e … Continua a leggere “La Vendetta va servita… Fredda!”