“Ma chi me l’ha fatto fa?” – Cap. IV «LA SCIENTIFICA»

Inoltre avevo quasi vent’anni ormai ed era venuto il momento di decidere cosa fare della mia vita così, su due piedi decisi che avrei “accettato la sfida”. Avrei frequentato il corso senza riserve, cercando addirittura di diventare un allievo modello. Cominciai quindi a studiare con notevole impegno conseguendo ottimi risultati in quasi tutte le materie. In particolare eccellevo negli studi scientifici tanto che il docente, un famoso medico legale, un giorno mi prese in disparte e mi chiese se fossi interessato alla carriera nella polizia scientifica. Magari, gli risposi sinceramente lusingato.

Ce la posso fare!

Thr0ugh The Mirr0r

Alla domanda: «come mai hai deciso di fare il poliziotto», ho sempre risposto in modo evasivo. Non che me ne vergognassi, anzi. Il fatto è che non potevo neanche dire che quella scelta professionale fosse stata frutto di una profonda analisi delle mie attitudini. Che alla fine aveva prevalso in me il senso dello Stato e bla bla bla. Onestamente non è andata così.

Le puntante precedenti.

Ed ora:

Capitolo IV:  La Polizia Scientifica

La conversazione con i mie genitori fu lunga e faticosa. Come spesso accadeva in quel periodo mi trovavo a chiarire ad altri, avvenimenti che non riuscivo a spiegare neanche a me stesso. Grazie a Dio sull’ennesimo singhiozzo di mamma sentii il bip di avviso dell’ultimo gettone che cadendo rumorosamente nella cassettiera, interruppe finalmente la telefonata. Rimasi con la cornetta in mano ancora per qualche secondo poi, con una leggera sensazione di sollievo, la riappesi…

View original post 1.046 altre parole

“Ma chi me l’ha fatto fa?” – Cap. II «L’ADDESTRAMENTO»

Tremavo talmente tanto che avevo la sensazione che le sagome si muovessero autonomamente. Inoltre, da quella posizione non riuscivo più ad individuare il mio bersaglio.

Thr0ugh The Mirr0r

Alla domanda: «come mai hai deciso di fare il poliziotto», ho sempre risposto in modo evasivo. Non che me ne vergognassi, anzi. Il fatto è che non potevo neanche dire che quella scelta professionale fosse stata frutto di una profonda analisi delle mie attitudini. Che alla fine aveva prevalso in me il senso dello Stato e bla bla bla. Onestamente non è andata così.

Capitolo I: La Leva

Capitolo II: L’addestramento

Dopo un paio di giorni la febbre mi era passata e il petto era tornato della giusta misura. Mi sentivo debole e in testa avvertivo dolore e prurito. Raggiunsi il bagno di quella che poi scoprii essere l’infermeria e mi guardai allo specchio: la buona notizia era che non essendoci più i capelli avrei potuto spalmare agevolmente la pomata sulle ferite; quella brutta era che sembravo un sopravvissuto di Birkenau.
Quando tornai nella mia camerata trovai sul…

View original post 1.415 altre parole

“Life is not a Movie”

Life is not a movie.
Life is not a novel.
Life is not, undoubtedly, a movie based of a novel.

Thr0ugh The Mirr0r

Life is not a movie.
Life is not a novel.
Life is not, undoubtedly, a movie based of a novel.

I know, I did not have to tell you; But it is good to rehiterate it because from time to time we tend to forget it and it’s easy to find our selfeves complicating everything.

– And even if it was, a movie or novel I mean, my writer must have been drunk, that would explain many things, such as the systematic alternation of empty and flat periods and others when I perpetually go into trouble. –

Come on, do not tell me you have never fantasized when your hand have met the one of an unknown stranger over the last litre of milk, your eyes crossed and to “take it” <<no, you were first >> << I insist, take it >> << you are so kind, I just needed…

View original post 797 altre parole

“La vita non è un film”

La vita non è un film.
La vita non è un romanzo.
La vita non è assolutamente, indiscutibilmente, un film tratto da un romanzo.

Thr0ugh The Mirr0r

La vita non è un film.
La vita non è un romanzo.
La vita non è assolutamente, indiscutibilmente, un film tratto da un romanzo.

avengetumblr_m7osi4g9af1qa9337Lo so, non servivo io a dare queste perle di saggezza; ma è bene ribadirlo perché ogni tanto si tende a dimenticarlo e ritrovarsi a farsi lunghe sAghe in testa per un semplice avvenimento.

– E comunque anche se lo fosse, un film, o un romanzo dico, il mio sceneggiatore deve essere ubriaco, questo spiegherebbe molte cose, fra le altre, la sistematica alternanza di periodi vuoti e piatti e altri ai quali arrivo perennemente in affanno. –

Non ditemi che non avete mai fantasticato ad occhi aperti quando la vostra mano ha incontrato quella di uno sconosciuto agguantata sull’ultimo litro di latte, i vostri giphy3sguardi si sono incrociati e dal “lo prenda lei” <<ma no, c’era prima lei>> <<ma si figuri, insisto>> <<lei è così gentile…

View original post 721 altre parole

“A necessary defect “

“Fault! Asperger’s isn’t a fault. It’s a variant. It’s potentially a major advantage. Asperger’s syndrome is associated with organization, focus, innovative thinking, and rational detachment.” [4]

Thr0ugh The Mirr0r

<<Since then, I must have given The Rosie Project to at least 50 friends. Graeme has been busy too, writing a sequel called The Rosie Effect. As soon as we heard about it, Melinda and I asked him for an advance copy, and we enjoyed it so much that we invited Graeme to come to Seattle to talk to us about it.>>

 I don’t usually trust the reviews of others about books, but if Bill Gates is careful to dwell on the book to all his friends and write reviews everywhere, this a intrigues me quite a bit:

Don is a professor of genetics at the Melbourne’s University who recently made an incredible discovery: married men are on average happier than single men. This is why he decided, as a scientist, to change the fact that he doesn’t have a partner and he never managed to find one in a project: The…

View original post 703 altre parole

“The Experiment”

I would be tempted to do it again, but technologies are my only communication in a summer without holidays …

Thr0ugh The Mirr0r

«This is enough! I have made my decision! I want to spend a week without any new technology. People have done it for generations and generations in the past, I was born when most of these diabolical objects werenot even in the market, so I can! I switch everything off. »

 

I started this experiment when I came back from vacations. Having been abroad, I felt partially detoxified by the technology and it seemed to me to be a good time.
I was a bit tired by this kind of interdependence between the computer and me and I also started wondering how to do something without tech support  should an hecatomb or a blackout  happen.  .

[I do not want to play the part of the naive but … as soon as I decided to leave withouttechnology I got the flu! And not the light ones, I don’t…

View original post 1.099 altre parole

“L’esperimento”

Sarei tentata di rifarlo…. ma purtroppo quest’anno le tecnologie mi servono a sopravvivere ad un’estate senza vacanze!

Thr0ugh The Mirr0r

basta<<Adesso basta! Ho deciso! Voglio stare una settimana senza le nuove tecnologie. Ce l’hanno fatta per generazioni e generazioni in passato, io stessa sono nata quando la maggior parte di questi oggetti diabolici non erano stati commercializzati, perciò lo faccio.
Spengo tutto.>>

Ho iniziato questo esperimento tornata dalle vacanze. Essendo stata all’estero ero già parzialmente disintossicata e mi è sembrato il momento propizio. Un po’ ero stanca di questa specie di interdipendenza fra me e il computer e un po’ ho pensato che se dovesse succedere un’ecatombe, un blackout, vorrei saper fare qualcosa anche senza il supporto tecnologico.

[Io non vorrei fare la parte della credulona ma… appena ho dichiarato di potercela fare senza tecnologia mi è venuta l’influenza! E non di quelle leggere, vi risparmio i dettagli ma diciamo che il primo giorno anche volendo non mi sarei potuta avvicinare a null’altro che le ceramiche del bagno.]

 Il…

View original post 993 altre parole

“Il cucchiaio (sopravvalutato)”

Sono passati anni, ma rimango sempre una forchetta 😉

Thr0ugh The Mirr0r

24_0Avete presente itestche si trovano su internet? Quelli riguardanti la posizione che si assume dormendo con il partner?  Ogni volta che ho provato a rispondere mi sono trovata in difficoltà. Venti minuti di incertezza per poi fare i conti con ilfatto chemi piace dormire da sola.

Da piccola guardavo i film e mi perdevo in scene come quella in “Dirty Dancing” dove ci sono lui e lei sdraiati a letto in una scomodissima posizione, e lui racconta di un sogno fatto quella notte… Idilliaco!

Qualche anno più tardi in un villaggio turistico – come in “Dirty Dancing” – ho avuto un flirt con un cameriere – meno sexy di un ballerino, ma comunque molto piacevole – ci siamo sdraiati sulla spiaggia a guardare le stelle, e sicura di star vivendo in un film, provo areplicare quella posizione, ma tempo dieci minuti il braccio inizia…

View original post 371 altre parole

“In my Day”

Thr0ugh The Mirr0r

My look is quite misleading.
I have a sweet face, framed by a fall of light brown almost golden curls (well, I actually have red fire shaved on one side hair, but these are just details), and for nothing in the world people would think “this is a B**ch”.
About love.
This is what we are talking about!
I do not easily fall in love. Just ask those poor wretches of my former guys.

It is not in my attitude: I do not cry for a romantic movie (indeed if I can, I totally avoid to watch it!), the animal puppies do not send me into raptures (but human puppies yes, I admit, how beautiful are those small smelly feet???), I hate to go shopping (except for books), I stain myself when I eat and I am literally allergic to the word “marriage”.
And so what, would you…

View original post 795 altre parole

“La Wii- repost”

Io e la wii abbiamo litigato. Certo i dissapori c'erano già da un po', ma oggi ha esagerato. Per chi non lo sapesse la wii è quello strumento che usiamo noi pigri e asociali per tenerci comunque in forma ed evitare di prendere la forma del divano. Funziona così: c'è una base, dove si inserisce … Continua a leggere “La Wii- repost”