“Down in the mind”

The novel’s title refers to the song “All around the town” that the protagonist feels come from a music box in his period of kidnapping, but also an ambiguous meaning because as we said, people who suffer from DDPM (Multiple Personality Disorder ) are not always aware of their actions and go “around the city” unconscious and lost.

Thr0ugh The Mirr0r

“Sarah Kinmount: <<What? >>
Justin Donnelly: <<There’s nothing to be afraid of. In fact, it’s quite remarkable. A child powerless against abuse often creates other personalities or alters to survive the trauma.>> [1]

tumblr_mhwl9ni32b1rm0llio1_500

The phenomenon of multiple personality has always fascinated and frightened me, the idea that a person can “host” various and numerous individuality (from two to twelve doctors say), of which the main one is usuallyunaware of the others, it is disturbing and at the same time a great artistic resource.

By playwriter the idea of writing a character that has within it different personalities is tempting and for an actor would be an incredible challenge, play twelve roles in one, can you image?

giphy2But whereas for writers or poets it can be a creative inspiration, at the same time we must not forget that it is a serious disease!

The ways in which this mental activity…

View original post 726 altre parole

“A spasso nella psiche”

 

<<”Laurie perché hai paura?”.
Il piagnucolio si trasformò in un pianto soffocato, infantile, ma non ci fu alcuna risposta.
“Debbie sei tu?” riprese Justin “dimmi perché”>>[9]

Io adoro i thriller psicologici!!!! Ne sto leggendo alcuni in queste settimane e non vedo l’ora di parlarvene. Ma per ora vi riconsiglio questo 💖

Thr0ugh The Mirr0r

<<Poiché Sarah, la sorella maggiore, era a una festa di compleanno di amici coetanei, sarebbe stata Beth, una ragazza che a volte si occupava di lei la sera, ad accompagnarla in piscina. Ma Beth, non appena era arrivata a casa, si era attaccata al telefono.>>[1]

tumblr_mhwl9ni32b1rm0llio1_500Il fenomeno della personalità multipla[2]mi ha sempre affascinato e spaventato, l’idea che una persona possa “ospitare” diverse e numerose individualità (dalle due alle dodici dicono i medici), di cui la principale è solitamente ignara delle altre, è inquietante e allo stesso tempo una grandissima risorsa artistica.

Da drammaturgo l’idea di scrivere un personaggio che ha in sé diverse personalità è allettante e per un attore sarebbe una sfida incredibile, fare dodici ruoli in uno, ci pensate?

<<Istintivamente si guardò allo specchio e rimase sconvolta vedendo la propria immagine riflessa. Era pallidissima e aveva gli occhi cerchiati. Il suo viso era sempre…

View original post 1.015 altre parole

“The girlS on the train”

“it’s as if people can see the damage written all over me, can see it in my face, the way I hold myself, the way I move.” [1]

Unfortunately, I can’t go into hibernation and follow the advice of Green Day[2] to the letter, so you have to face it in the best way.

Thr0ugh The Mirr0r

tumblr_maol8eolpc1r7ou24o1_500Septemberis a strange month, it is the ninth of the calendar year, however, it is a month of beginning. The school starts in September, the work after the holidays starts again in September, the new projects, the diets, the sport, the exams, the medical visits, the tv series! Everything seems to have entered forcefully in this month of thirty days in which we say goodbye to the Summer and we must resign ourselves about the shortening of the days.

I never liked September.

It has always seemed a month – trick to me: it rains with the sun, you do not know how to dress, all the holiday destinations cost less but you do not have time to go there, it gives hopes and then it immediately takes them back.

gif___sunset_train_by_turst67-d6mdbgy“it’s as if people can see the damage written all over me, can see it in my face, the…

View original post 490 altre parole

“Le ragazze del treno”

In questi giorni sto leggendo (ve ne dirò di più a breve) un libro di un’autrice che si è evidentemente ispirata a questo tipo di narrazione, e che continuo a trovare davvero coinvolgente!!

Pochi personaggi ma tutti narratori…. Intrigante.
Continuo a consigliarlo!!

Thr0ugh The Mirr0r

tumblr_maol8eolpc1r7ou24o1_500Settembreè un mese strano, è il nono dell’anno solare tuttavia è un mese di inizio.

La scuola inizia in Settembre, il lavoro dopo le ferie ricomincia a Settembre, i nuovi progetti, le diete, lo sport, gli esami, le visite mediche, le serie tv!

Tutto sembra essersi infilato a forza in questo mese di trenta giorni in cui si dice arrivederci all’Estate e ci si rassegna all’accorciarsi delle giornate.

Non mi è mai piaciuto Settembre.

Mi è sempre sembrato un mese-trabochetto: piove col sole, non si sa come vestirsi, tutte le mete vacanziere costano meno ma non si ha il tempo di andarci, dà speranze e poi se le riprende subito.

gif___sunset_train_by_turst67-d6mdbgy

<<I treni che sfrecciano mi ricordano in continuazione che io sono ferma qui, che non vado da nessuna parte.>>[1]

Purtroppo però non posso entrare in letargo e seguire il consiglio dei Green Day alla lettera[2], quindi…

View original post 417 altre parole

“If on a Summer’s morning ‘He & She’…”

Thr0ugh The Mirr0r

giphy10<<It will be Summer — eventually.
Ladies — with parasols —
Sauntering Gentlemen — with Canes —
And little Girls — with Dolls —
Will tint the pallid landscape —
As ‘twere a bright Bouquet —
Thro’ drifted deep, in Parian —
The Village lies — today —
The Lilacs — bending many a year —
Will sway with purple load —
The Bees — will not despise the tune —
Their Forefathers — have hummed —
The Wild Rose — redden in the Bog —
The Aster — on the Hill
Her everlasting fashion — set —
And Covenant Gentians — frill —
Till Summer folds her miracle —
As Women — do — their Gown —
Of Priests — adjust the Symbols —
When Sacrament — is done >>
– Emily Dickinson –

Apparently, from accurate market research , inSummer the readers multiply compared to all…

View original post 993 altre parole

“Se una mattina d’Estate ‘Lui & Lei’…”

Thr0ugh The Mirr0r

<<Sarà estate prima o poi.giphy10Donne con parasoli
uomini a passeggio canne d’India
e bambine con bambole
coloreranno il paesaggio pallido
come un luminoso mazzo di fiori
per quanto sommerso di pario
il paese di stenda oggi
I lillà piegati da molti anni
dondoleranno carichi di violetto
le api non disprezzeranno il motivo
che i loro avi cantarono
La rosa selvatica arrosserà lo stagno
l’aster sulla collina
detterà la sua moda perenne
e le genziane pasquali crinoline
finché l’estate ripiegherà il suo miracolo
come una donna la gonna
o i sacerdoti ripongono i simboli
quando il sacramento è finito.>>
– Emily Dickinson –

Pare, da accurate ricerche di mercato, che inEstatei lettori si
triplichino rispetto a tutte le altre stagioni. Aumenta la quantità, ma la qualità???
Capisco che dopo mesi di alzatacce, ore piccole e stress le persone vogliano concedersi una lettura leggera, vorrei però sottolineare che c’è…

View original post 788 altre parole

“Hannibal, Filetto in Crosta e Vino Rosso”

Ricominciamo? Perché no…

Thr0ugh The Mirr0r

giphy2

Inverno,rigorosamente. Tardo pomeriggio, quando il cielo non è ancora del tutto ammantato di nuvoloni neri ma mantiene ancora qualche tonalità del blu, e qualche stella più prepotente delle altre riesce ad affacciarsi.

In questa atmosfera, assicurarsi di aver chiuso a chiave la porta e le finestre (o al primo spiffero che ne fa sbattere una lascerete il cuore sul pavimento), e stappare una bottiglia dibuon vino rosso,

giphy3

non uno in cartone arraffato al supermercato, uno davvero buono, non troppo dolce, consiglioil Barolo: vino piemontese dal pronunciato colore rosso granato, a tratti rubino e che presenta riflessi aranciati col progredire dell’invecchiamento; il suo profumo è intenso, complesso e particolarmente persistente[1].

Versarsene un abbondante bicchiere (di vetro!) e, dopo aver preparato un delizioso filetto di manzo in crosta* tumblr_inline_nfxeddi3rd1svk9zc  , accomodarsi su una poltrona morbida, sorseggiare il vino e iniziare a guardare“Hannibal”.

Ammetto che l’idea di iniziare…

View original post 966 altre parole

“Vicoli bui, fuori e dentro di noi…”

Clam Chowder (versione New England[1]) (la ricetta l’ho trovata su un ricettario, l’ho riadattata per una persona sola)   Ingredienti per 1 porzione: -1 pagnotta rotonda molto grande -25 gr di bacon -25 gr di vongole - ½ patata - ½ gambo di sedano - ¼ di cipolla - 10 gr di burro -0,50 dl … Continua a leggere “Vicoli bui, fuori e dentro di noi…”

“…Ricapitolando…” serie tv e ricette – Parte 2

In questi anni ho cercato di dare un po’ di consigli su serie tv e libri che secondo me vanno anche sapute abbinare a cibi, bevande, atmosfere, musiche e umore, ma soprattutto alle stagioni; sono arrivata a più di duecento post e  mi sono persa io stessa, perciò eccomi qua a fare di nuovo un piccolo riassunto … Continua a leggere “…Ricapitolando…” serie tv e ricette – Parte 2

“Zugzwang”

"Indossiamo tutti delle maschere, e arriva un momento in cui non possiamo toglierle senza toglierci la pelle". André Berthiaume. (Emily Prentiss)     Cosa si prova ad entrare nella mente di un criminale? Ve lo siete mai chiesti? No? Sul serio… be allora non guardate abbastanza serie tv crime. Perché io ne sono rimasta ossessionata da … Continua a leggere “Zugzwang”